Cerca

La tragedia

Poliziotto uccide una ragazzina di 12 anni
durante uno sfratto

Poliziotto uccide una ragazzina di 12 annidurante uno sfratto

Un poliziotto ha ucciso per errore una ragazzina di 12 anni in Pennsylvania durante l’esecuzione di uno sfratto. Secondo quanto riferito dai media americani, il padre della vittima, Donald Meyer, 57 anni, aveva puntato un fucile contro l’agente. Il poliziotto ha reagito sparando e colpendo l’uomo al braccio, ma il proiettile è passato attraverso l’arto e ha raggiunto la 12enne, Ciara Meyer, che si trovava in piedi alle spalle del padre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    14 Gennaio 2016 - 07:07

    E adesso son cazzi amari

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    14 Gennaio 2016 - 02:02

    A 57 anni questo genio neanche paga un affitto da misera (500 euro al mese) , punta un'arma all'ufficiale mettendo a rischio tutta la famiglia: un vero eroe, coglione. cos'e'? allergico al lavoro? com'e' che a quella eta' non ha neanche i soldi per mantenere se stesso, figuriamoci una famiglia intera. e in America non ci sono scuse. lavorano tutti.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    13 Gennaio 2016 - 23:11

    Morale della favola: se il poliziotto, invece di mirare al braccio, avesse mirato alla testa o a petto dell'energumeno che lo minacciava col fucile, la figlia sarebbe ancora viva e l'energumeno sarebbe crepato come meritava.

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    13 Gennaio 2016 - 20:08

    che dire,e´scioccante;di certo scarsissima professionalita´del poliziotto,che ha sparato senza colpire al bersaglio grosso,immagino oltretutto da non grande distanza.Povera bimba,che fine atroce per mano di due cretini

    Report

    Rispondi

blog