Cerca

Teutonici impiccioni

Elezioni, la Germania: "Continuare con le riforme di Monti"

Il ministro degli Esteri di Angela invoca il voto per i "centrini": l'obiettivo, sbarazzarsi di Berlusconi. La campagna elettorale si gioca a Berlino

Mario Monti e Angela Merkel

Achutung si fanno ancora gli affari nostri. I tedeschi continuano a spingere Mario Monti verso palazzo Chigi. Le ingerenze teutoniche nella nostra campagna elettorale ormai sono all'ordine del giorno. L'ultima puntata la manda in scena il ministro degli esteri del governo Merkel, Guido Westerwelle: "L’Italia è un paese chiave per la risoluzione della crisi del debito europea". Il ministro ha anche aggiunto che "il corso delle riforme avviato da Mario Monti deve essere mantenuto". Nonostante queste parole non vuole sentir parlare di un'influenza tedesca sui i giochi di casa nostra: "Non siamo parte della lotta elettorale italiana. Ma chiunque guiderà il futuro governo ci auguriamo che prosegua sulla strada delle necessarie riforme e nel solco filo-europeo".

"Mollate il Cav" - Westerwelle comunque è in buona compagnia. "L’Italia ha bisogno di una classe dirigente con la quale poter collaborare in futuro. E questa non è sicuramente Berlusconi. Si tratta di una questione di fiducia e di credibilità. I procedimenti penali a carico di Berlusconi hanno conseguenze negative sulla sua credibilità politica", ha aggiunto il presidente della Commissione esteri del Bundestag, Ruprecht Polenz che fa parte della Cdu, il partito della Merkel. 

Colonia tedesca - Questi interventi, mal celati, sulla nostra campagna elettorale vengono dopo le parole di qualche giorno fa del il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schauble che aveva affermato: "Sarà un efficiente stratega elettorale Silvio Berlusconi. Ma il mio consiglio agli italiani è di non ripetere l'errore già fatto e non continuare a votarlo". Insomma ormai i tedeschi pensano più all'Italia che agli affari e alla politica di casa loro. "Monti ha trasformato l'Italia in una colonia tedesca", aveva risposto il Cav. Come dargli torto?

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ectosilver

    20 Febbraio 2013 - 20:08

    La Merkel Ha bisogno dei nostri soldi , per continuare a comandare nel suo "impero", garantendo ai suoi cittadini, tedeschi ovviamente , un sontuoso welfare, e invece a noi carestia e tasse, salvo poi criticarci come "popolo inferiore". Spero proprio che vinca il Berlusca nazionale e le dia un bel calcio nel c..o imperiale.

    Report

    Rispondi

  • seve

    20 Febbraio 2013 - 17:05

    Pensa ai tuoi tedeschi ,a noi pensiamo noi .CAPITO?

    Report

    Rispondi

  • Liberopensatore1950

    20 Febbraio 2013 - 09:09

    La lotta partigiana, era formata da persone di idee politiche e religiose diverse, ma si unirono per liberare l'Italia dal Nazifascismo. La sinistra, d'allora, si approrpiò della lotta partegiana; ora, siccome del vecchi spirito P.C.I., non esiste neppure più il profumo romantico delle lotte, anche operaie, questi signori della sinistra, sono i primi che agevolano la strada allo strapotere Tedesco e delle otenze dei club della finanza cone E. Letta, bel potrebbe spiegare, essendo fratelli in Bilderberg del prof. Via dalla Germania sicuramente, si vedrà per l'europa, l'euro lo lasciamo ai neonazisti della finanza per giocare nelle serate invernali, che presto, per loro, saranno: infernali!!!

    Report

    Rispondi

  • Liberopensatore1950

    20 Febbraio 2013 - 09:09

    Dovremmo fare con questo tedesco in pectore: sorriso e pistola alla nuca. Ovvero prenderlo in giro proprio sul suo disgustoso diprezzo permanente verso il Popolo Italiano; costui afferma che gli Italiani non sono -MINORATI-, bene, faccimo tutti, nessuno escluso, il suo -europeo- sorriso idiota da minorato, siccome di minorati, conosco solo loro. Non oso immaginare che questo spregevole ed immondo essere si rivolgesse a persone portatrici di handycap. Ma la Mekelona sua, stavolta non si scandalizza? Manco: !"La Repubblica", si scandalizzarono per espressioni o comportamenti sciocchi, ma per offese profonde e perseguibili penalmente non si scandalizzano!!! Fanno davvero schifo!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog