Cerca

Beccato

Nicholas Sarkozy in vacanza a scrocco sul jet e nel palazzo del re del Marocco

Nicholas Sarkozy in vacanza a scrocco sul jet e nel palazzo del re del Marocco

Nel 2007, subito dopo aver conquistato l'Eliseo, l'allora neo-presidente francese Nicholas Sarkozy si era reso protagonista di una clamorosa gaffe, trascorrendo le vacanze sullo yacht del celebre finanziere Vincent Bollorè. Ora che, da leader dell'Ump sta risalendo la corrente in vista delle prossime presidenziali transalpine, è caduto di nuovo in "tentazione": l’invito, stavolta, gli è arrivato dal re del Marocco, Mohammed VIm in occasione delle vacanze di Natale. A svelare il caso è stato il giornale francese "Canard Enchaîné", secondo il quale Sarkozy e la moglie Carla con i figli Giulia (4 anni) e Louis (18) con fidanzata hanno trascorso le vacanze a Marrakech nella residenza di proprietà del re, che avrebbe pure mandato un jet con le insegne della monarchia a prenderli all’aeroporto parigino del Bourget.  Il settimanale ha trovato una conferma alla notizia nelle foto postate su Instagram, il 24 dicembre, da Louis Sarkozy, il più piccolo dei tre figli avuti dalla seconda moglie Cécilia Attias. Due scatti che mostrano il sontuoso palazzo reale, e la piscina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17

    Anna 17

    31 Gennaio 2016 - 08:08

    Nessuna meraviglia, questo piccolo uomo di nome e di fatto, è sempre stato una persona squallida, quasi quanto la moglie. Ambo secco sulla ruota dei miserabili.

    Report

    Rispondi

  • Andola

    30 Gennaio 2016 - 19:07

    tra una decina di anni gli dichiarerà guerra, il povero re sarà braccato e lo fara' uccidere...in Italia i benpensanti scenderanno in piazza, s'indigneranno, si faranno talk-show a gogo, perchè il Re del Marocco NON è amico di Berlusconi, quindi va difeso (anche se da morto)...

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    30 Gennaio 2016 - 16:04

    Se fossi il Re del Marocco avrei paura a far favori a Sarkosi. Basta pensare a quel che ha fatto a Gheddafi che gli aveva regalato 50 milioni di euro per la campagna elettorale.

    Report

    Rispondi

blog