Cerca

Il 28enne italiano ucciso al Cairo

Giulio Regeni trovato con le orecchie tagliate e le scapole fratturate

Giulio Regeni trovato con le orecchie tagliate e le scapole fratturate

Due giorni dopo lo svolgimento dell'autopsia sul corpo di Giulio Regeni, emergono particolari raccapriccianti sulle condizioni in cui lo scorso 3 febbraio il cadavere del 28enne ricercatore italiano è stato trovato alla periferia del Cairo, in Egitto. Fonti investigative citate da Tgco24 rivelano che entrambe le orecchie del giovane erano mozzate nella parte alta,  decine di "piccoli tagli" sono stati rinvenuti anche sotto la pianta dei piedi e un'unghia della mano e una del piede gli sarebbero state strappate. Entrambe le scapole sono state fratturate. Tutti segni di tortura che parlano della orribile fine che il giovane ha fatto in un momento imprecisato tra la sua scomparsa la sera del 25 gennaio e il ritrovamento del corpo il 3 febbraio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    09 Febbraio 2016 - 08:08

    Il suo non era giornalismo. Regeni era un agitatore comunista partito dall'Italia per andare a pestare i piedi a un governo straniero, fragile e minacciato dall'isis, per spedire i suoi diciamo articoli al quotidiano comunista Il Manifesto. Sul piano umano mi spiace ma per il resto è stato vittima di sè stesso.

    Report

    Rispondi

  • marari

    09 Febbraio 2016 - 08:08

    @rossini1904@ Concordo sulla Sua ipotesi.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    08 Febbraio 2016 - 20:08

    Ma secondo voi è credibile che l'abbiano torturato così selvaggiamente per farlo parlare o per farlo collaborare? Ma lo avete visto col gattino in braccio? Io, e credo chiunque altro, dopo il primo ceffone avrei vuotato completamente il sacco e avrei promesso qualsiasi collaborazione. E allora? E allora fate altre ipotesi più credibili. Cherchez la femme oppure ... l'homme.

    Report

    Rispondi

  • ellenyyy

    08 Febbraio 2016 - 20:08

    credo che anche quelli che lo hanno usato per il giornale dovrebbero farsi un esame di coscenza sempre che ne abbiano una

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti