Cerca

Paura in vacanza

Kenya, nuovo attacco agli italiani
Un ferito

Kenya, nuovo attacco agli italiani
Un ferito

Nuovo attacco a turisti italiani in un resort kenyano di Malindi: un commando di uomini armati di machete e pistole  ha assaltato la notte scorsa un gruppo di ville private nel tentativo di rapinare gli ospiti. Un italiano è  rimasto ferito ed e' stato trasportato in ospedale, dov'è stato raggiunto dal corrispondente consolare Roberto Macriì, secondo quanto riferito dalla Farnesina. Solo due settimane fa un'altra turista italiana era stata gravemente ferita in un complesso turistico a Watamu Bay, sempre in Kenya. Paola Boglio, originaria di Brescia, era sopravvissuta per miracolo dopo aver ricevuto un colpo di arma da fuoco alla testa.  

Il funzionario ha, in particolare, assistito un cittadino italiano, ferito da un colpo di arma da fuoco, sin dal suo arrivo nella struttura ospedaliera di Malindi dove il nostro connazionale si trova tuttora ricoverato.   Il Console continua ad assicurare in queste ore la sua presenza in ospedale, per garantire costante assistenza al paziente, che sta ricevendo dai medici tutte le cure necessarie. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudio13

    21 Febbraio 2013 - 06:06

    la prossima volta fatevi rapinare da befera 100 di questi giorni

    Report

    Rispondi

  • Gianluca_64

    20 Febbraio 2013 - 16:04

    la cosa non mi rattrista per niente. preferirei anch'io stare in una villa a malindi piuttosto che in italia (il rischio di essere rapinati in casa è lo stesso) con un clima di m..rda e un tempo di m..rda (e sono due cose diverse) a fare i conti per il fine mese (e febbraio ha anche due giorni in meno) . scusate le parentesi.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    20 Febbraio 2013 - 13:01

    In particolare , evitate come la peste i paesi africani e islamici.Ci sono posti splendidi nel resto del mondo e in Italia.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    20 Febbraio 2013 - 13:01

    Ecco cosa succede ad andare in ferie o a vivere in paesi abitati da razze inferiori e primitive...Se ne stavano a casa loro e stop !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog