Cerca

Attacco di Obama

Bombardamento Usa in Libia: colpiti i terroristi del Bardo

Bombardamento Usa in Libia: ci sono morti

I caccia statunitensi hanno colpito un accampamento dello Stato Islamico in Libia nelle prime ore di  stamani. Obiettivo del raid era un comandante jihadista tunisino,  Noureddine Chouchane, legato ai due gravi attentati compiuti lo scorso anno in Tunisia. Ne dà notizia il New York Times citando una fonte  occidentale. Nell’attacco, che ha preso di mira una postazione dell’Is nei pressi di Sabrata, a ovest di Tripoli, sono stati uccisi oltre 30  miliziani jihadisti, molti dei quali si ritiene provenissero dalla  Tunisia. L’intelligence sta ora verificando se anche Chouchane sia  rimasto ucciso nel raid.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ramadan

    20 Febbraio 2016 - 19:07

    per claudiomerlo : non ho capito bene cosa vuoi dire; puoi spiegarti meglio ?

    Report

    Rispondi

  • ramadan

    19 Febbraio 2016 - 17:05

    per DE BARBA : chi ha cominciato ?palestina, vietnam, iraq, siria, libia. sempre gli americani in prima linea e sempre lontano da casa loro. perchè non sono mai intervenuti in america latina che pure è a due passi da loro ? cosa fanno con i migranti messicani ? "l'azione precedente " come dici tu non proviene dalle" bestie terroriste "ma proprio da chi predica ipocritamente di volerli combattere

    Report

    Rispondi

    • claudiomerlo

      19 Febbraio 2016 - 19:07

      Vorresti che andassero a bombardare anche loro?

      Report

      Rispondi

  • giacomolovecch1

    19 Febbraio 2016 - 14:02

    ...questi bambinoni americani giocano sempre alla guerra......colpendo la popolazione !

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    19 Febbraio 2016 - 14:02

    Lo sanno tutti che il lavoro sporco nella N.A.T.O. lo fanno gli anglo-americani...i soldati italiani al massimo possono distribuire caramelle ai bambini libanesi,iracheni,afgani ecc !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog