Cerca

Iperconnessi

Proposta di legge shock: niente mail oltre l'orario di lavoro

Phubbing: l'atteggiamento sgarbato che fa controllare di continuo lo smartphone

Per ora è solo una proposta ma l'idea potrebbe diventare realtà. La ministra del lavoro francese El Khomri ha inserito all'articolo 24 del suo progetto di legge il 'diritto alla disconnessione'. Un provvedimento che obbligherebbe ai lavoratori a non ricevere mail oltre l'orario di lavoro per garantire il tempo di riposo e ferie. 

L'idea deriva da alcune misure prese già nel 2011 dal colosso Wolksvagen, che aveva ogni giorno spegneva i server aziendali mezz'ora dopo la chiusura dello stabilimento interessato per salvaguardare i propri dipendenti. Con l'aumentare della diffusione degli smartphone, il rischio è quello che il lavoro non finisca mai: leggere una mail sembra un gesto banale ma alla lunga può portare a dipendenza, sovraccarico e ad una conseguente diminuzione nelle prestazioni lavorative. 

La soluzione auspicata dal ministro francese, però, potrebbe essere tardiva. Non sono più solo le mail a tenerci connessi ma tutto un apparato digitale che ci vede come lavori no stop inconsapevoli per conto terzi (i social network e le grandi aziende digitali). Passare anche pochi momenti offline potrebbe diventare un lusso concesso solo pochi e non basterà una legge per fermare questa tendenza

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog