Cerca

Gran Bretagna al bivio

Brexit, l'annuncio di Cameron: "Referendum il 23 giugno, sì all'Europa!"

David Cameron

Il premier britannico si dimentica la figlia al pub

La Gran Bretagna deciderà il prossimo 23 giugno se rimanere in Europa o uscire dall'Unione. Dopo le negoziazione degli scorsi giorni a Bruxelles, David Cameron sembra aver trovato l'equilibrio desiderato. 

Il Regno Unito avrà uno status speciale che la eleverà al di sopra degli altri Stati membri, ma ancora non  ci sono certezze. Il popolo britannico è spaccato in due e gli ultimi sondaggi sottolineano l'equilibrio. Con il Premier si sono schierati il partito laburista, la Scozia e l'alta finanza della City, mentre il fronte contrario si pernea sulla destra populista e ha diversi appoggi anche nel consiglio dei ministri. 

La carriera politica di Cameron è arrivata ad una svolta cruciale. L'esposizione mediatica per il sì lo porterebbe ad un fallimento senza appello in caso di sconfitta al referendum. Difficile possa confermarsi come leader di un Paese che non lo ha appoggiato su una decisione di questa portata con un mandato che scade nel 2020. La data è decisa e da qui al 23 giugno il clima, a Londra, sarà bollente. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog