Cerca

"Ha vinto un milione di dollari"

Sono i 'pirati' della lotteria

"Ha vinto un milione di dollari"

Nell’epoca della rivoluzione digitale, i "pirati" della Giamaica non depredano più le navi a bordo di leggendari galeoni né sparano con le colubrine. Ma riescono ugualmente a fare ricchi bottini: solo 30milioni di dollari durante il 2008. Sono corsari tecnologicamente avanzati che usano i telefoni come armi d’assalto. Generalmente le loro truffe prendono di mira i pensionati americani più sprovveduti. La tecnica è quella usata in passato dalle bande nigeriane con la variante dell'email. La persona riceve una telefonata di questo tenore: «Complimenti, lei ha vinto un milione di dollari alla lotteria in Giamaica. Per ritirare il premio deve solo versare una somma di denaro per coprire le tasse e le spese». Chi cade nel tranello effettua un bonifico di poche centinaia di dollari con la Western Union e non vede più l’ombra di uno centesimo. In qualche occasione gli stessi truffatori tornano a farsi sentire sotto mentite spoglie. Nuova telefonata: «Sono un funzionario di polizia, stiamo indagando sulla truffa ai suoi danni. Ma servono dei contanti per aiutare l'inchiesta». I criminali sono spesso narcotrafficanti che, per compensare i minori introiti derivati dallacocaina, si dedicano alla truffa. Con l'aiuto di complici negli Stati Uniti acquisiscono interi elenchi telefonici dove uncinano i "pesci". Una caccia al pensionato che va dalle Hawaii alla costa orientale degli Usa. A volte con conseguenze drammatiche: nel 2007 un'ex bibliotecaria di 72 anni si è tolta la vita nel New Jersey. Le avevano soffiato oltre 200 mila dollari.

Può sembrare incredibile ma c'è chi ricade nella trappola. Il problema è così grave che le autorità hanno creato una task force con funzionari statunitensi con l'obiettivo di arrestare le gang e recuperare il denaro.Per le autorità giamaicane si è poi creata una seconda emergenza. Le bande sono in concorrenza e spesso capita che usino gli stessi elenchi. Quando lo scoprono regolano i conti a colpi di pistola. Altro problema quello della corruzione. In aprile sono stati sospesi 19 funzionari pubblici coinvolti in una delle reti truffaldine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog