Cerca

Eurocontrol

Aerei, è un italiano il capo dei controllori di volo europei

Aerei, è un italiano il capo dei controllori di volo europei

Sono lontani ( per fortuna) i tempi in cui a ogni cambio di spazio aereo corrispondeva un cambio di controllo del traffico aereo e ogni Stato faceva per se e per quelli che gli volavano sopra. Coi livelli di traffico nei cieli che ci sono oggi, quel tipo di gestione è superato. Certo, ci sono ancora le macroaree che si occupano degli aerei in quota (in Italia sono tre), ma tutto è sovrainteso e coordinato da Eurocontrol, il "controllore dei cieli" con sede a Bruxelles che vigila su un'area che va dall'Islanda a capo nord fino al Marocco e Cipro a sud, coi confini orientali che corrono lungo quelli russi. Un gigante.

A capo del quale, nella posizione di "head of network operations" (capo delle operazioni di rete) c'è oggi un italiano: Giovanni Lenti, 55 anni di Grottaglie, in Puglia. Sposato e papà di un ragazzo di 16 anni, come scrive il Corriere della Sera Lenti ha iniziato a lavorare come controllore di volo nel 1991 tra Roma, Milano e Brindisi. A Eurocontrol, grazie anche alla sua perfetta padronanza dell'inglese, è entrato nel 1999. E oggi è un pezzo fondamentale di quel puzzle fatto di 1.900 persone dalle quali ogni giorno dipende la sicurezza di milioni di persone e che in tutto il 2015 ha gestito qualcosa come 34 milioni di decolli, atterraggi e sorvoli di ogni tipo.

Poi ci sono le emergenze: come quella del vulcano islandese che nel 2010 ha bloccato per tre giorni tre quarti dei cieli di sua competenza, in occasione della quale Lenti è stato a capo di un team di otto persone che giorno per giorno gestivano la situazione minimizzando i disagi. O il caso dell'Airbus della Germanwings che è stato volutamente fatto schiantare dal copilota Andreas Lubitz contro le Alpi francesi un anno fa: "Abbiamo salvato tutti i file e li abbiamo inviati a francesi e svizzeri, ma dai tracciati di volo avevamo capito subito che quellìaereo era stato fatto cadere di proposito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog