Cerca

Tutto pronto

L'ecatombe atomica di Cicciobomba Kim: l'ordine da brividi sui missili nucleari

L'ecatombe atomica di Cicciobomba Kim: l'ordine da brividi sui missili nucleari

Le armi nucleari della Corea del Nord devono essere pronte all'uso "in ogni momento". È quanto ha ordinato il leader Kim Jong Un in risposta alle nuove sanzioni decise imposte a Pyongyang dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu, dopo il test nucleare effettuato a gennaio e il lancio del razzo/satellite di febbraio. Come riferisce l'agenzia ufficiale nordcoreana Kcna, giovedì durante una esercitazione militare nella costa orientale di Wonsan- durante la quale sarebbero stati lanciati in mare sei razzi o missili a corto
raggio - Kim ha sottolineato "la necessità di dispiegare la capacità nucleare per la difesa nazionale e tenerla sempre pronta perché possa essere usata in qualsiasi momento, anche in funzione preventiva".

Gli Usa: "Basta provocazioni" - Immediata la risposta degli Stati Uniti: "Sollecitiamo la Corea del Nord ad astenersi da azioni provocatorie che aggravano le tensioni, concentrandosi invece sui suoi obblighi e impegni internazionali", ha detto il portavoce del Pentagono, il comandante Bill Urban.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luigin54

    25 Maggio 2016 - 07:07

    fateli morire di fame vedrete che il dittatore durerà pochissimo ed obbligate pure la CINA a rispettare l'embargo altrimenti applicatelo anche a loro in modo duro non Renziano.

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    04 Marzo 2016 - 12:12

    Ma lasciamo perdere... Adesso che l'islam ha la primavera, l'Iran è diventato buono, Erdogan è un alleato strategico, la Cina un partner commerciale e chissenefrega dei diritti umani un nemico pubblico numero uno si deve pure trovare! Per distruggere il cicciobomba coreano mica serve unaguerra, basterebbe un macellaio di carne suina, ma fio a che serve per far paura, potrà ingrassare tranquillo!

    Report

    Rispondi

blog