Cerca

Il ricatto all'Europa

Immigrati, la Turchia vuole altri tre miliardi di euro

Immigrati, la Turchia vuole altri tre miliardi di euro

I leader dell’Unione Europea e il primo ministro turco Ahmet Davutoglu non sono riusciti a raggiungere un accordo per affrontare la crisi dei migranti, ma dopo oltre dodici ore di riunioni hanno «concordato di  lavorare» su dei principi di base in vista del Consiglio Europeo del  17 e 18 marzo, nel quale si spera di finalizzare i dettagli e siglare  un’intesa. Tra i principi contenuti nella dichiarazione diffusa nella  notte c’è l’impegno a «facilitare l’erogazione dei 3 miliardi di euro  inizialmente assegnati per garantire la finalizzazione di un primo  insieme di progetti entro fine marzo e a decidere su un finanziamento  addizionale diretto al meccanismo per i rifugiati a favore dei  siriani».

Tra i «principi» concordati figura anche lo scambio uno a uno con la  Turchia per quanto riguarda i siriani, e cioè «rimandare indietro  tutti i migranti irregolari che arrivino dalla Turchia nelle isole  greche, con la Ue che si fa carico dei costi; ricollocare, per ogni siriano riammesso in Turchia dalle isole greche, un altro siriano  dalla Turchia agli Stati membri dell’Ue, nel rispetto degli accordi vigenti».

La Turchia da parte sua «ha confermato l’impegno ad implementare  l’accordo di riammissione bilaterale Grecia-Turchia, per accettare il  rapido ritorno di tutti i migranti che non hanno bisogno di protezione internazionale che passano dalla Turchia alla Grecia e di riprendere  tutti i migranti irregolari fermati nelle acque turche». 
Si afferma anche la volontà di «accelerare l’esecuzione del processo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roberto19

    roberto19

    19 Marzo 2016 - 13:01

    La nostra "democrazia" del cavolo permette anche il ricatto perché giustifica tutto salvo poi ammettere i propri errori. E' una "democrazia" incapace di vedere le conseguenze del giorno dopo ... credendo di trattare con un altro paese - come la Turchia - che di democratico non ha niente.

    Report

    Rispondi

  • aaronrod

    19 Marzo 2016 - 11:11

    Ci portiamo a casa i terroristi con la Turchia va!

    Report

    Rispondi

  • insorgi

    08 Marzo 2016 - 18:06

    Dove andranno a finire questi tre miliardi di€? Boh! Forse, anzi: ddoveeee?

    Report

    Rispondi

  • babbone

    08 Marzo 2016 - 17:05

    Putin hai iniziato il lavoro ora portalo a termine, radi al suolo tutto ed i tre miliardi li diamo a te.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog