Cerca

Minaccia estremista

La mappa del terrorismo islamico: ecco dove non dovete mai andare

La mappa del terrorismo islamico: ecco dove non dovete mai andare

Una consueta domenica di terrore, sangue e furia islamista. Se le morti nel nome di Allah, probabilmente, non c'entrano nulla con quel che è successo in Turchia, l'estremismo religioso c'entra, eccome, con la strage in Costa d'Avorio: un attacco dal mare al resort di lusso, caccia agli europei, 12 morti. L'islam, oggi, in Africa miete un gran numero di vittime. E così, il Corriere della Sera, ha proposto la mappa dei gruppi terroristici che agiscono sul territorio, ovvero la mappa dei luoghi in cui non dovete andare, se non a vostro (enorme) rischio e pericolo.

Si parte dalla Tunisia, dove opera Oqba bin Nafa, alleata di Al Qaeda. Crescono inoltre, le cellule Isis. In Algeria, invece, agisce Al Qaeda del Maghreb, così come lo stesso gruppo agisce in Costa d'Avorio, Senegal, e Mali. Più complessa la situazione in Nigeria, dove massacra Jama'at al Ansar, sempre legata ad Al Qaeda. Ma in Nigeria, soprattutto, domina lo Stato islamico, attraverso il famigerato gruppo Boko Haram.

Dunque la Libia, dove come è noto l'Isis ha ormai la sua roccaforte a Sirte, a due passi dall'Italia. Sempre in Libia, nell'est del Paese, opera anche Ansar Al Sharia, formazione qaedista. Dunque l'Egitto, minacciato dallo Stato islamico del Sinai, che ha inglobato diversi gruppi locali. Dunque Somalia, Kenya e Uganda, dove il territorio è presidiato dal movimento Al-Shabaab, legato ad Ayamn Al Zawahiri, il successore di Bin Laden, e ad Al Qaeda. Infine il Camerun, che pur piuttosto lontano dalla Nigeria è teatro delle azioni sanguinose di Boko Haram.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    24 Marzo 2016 - 10:10

    Boko Haram!!!! Se volessero lo stanerebbero in poco tempo lui e tutta la sua guarnigione. Eggià eppoi a chi vendono le armi. Basterebbe attirarli in un trabocchetto.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    14 Marzo 2016 - 12:12

    e alle canarie si può andare tranquilli?

    Report

    Rispondi

    • burago426

      24 Marzo 2016 - 10:10

      è a 2 passi dal Marocco. Mi piacerebbe viverci ma chissà che un giorno arrivano anche là.

      Report

      Rispondi

  • buonavolonta

    14 Marzo 2016 - 10:10

    tutto permesso nessun leader europeo ne parla ...

    Report

    Rispondi

blog