Cerca

Il caso

Bellissima italiana nelle celle turche. Cosa ha fatto e cosa rischia

Bellissima italiana nelle celle turche. Cosa ha fatto e cosa rischia

Giovanna Lanzavecchia, una ragazza italiana, è stata fermata sabato sera dalla polizia turca in un internet caffè di Istanbul con l'accusa di aver pubblicato sui social network materiale di propaganda a favore del Pkk curdo, considerato dal governo turco un'organizzazione terroristica. 

 



La giovane, una milanese di 24 anni, era arrivata in Turchia pochi giorni fa e alloggiava in un albergo della zona centrale e turistica di Sultanahmet. Ora la Lanzavecchia si trova in un centro di detenzione per stranieri a Istanbul, in attesa di espulsione. Le autorità consolari italiane stanno seguendo il caso. Secondo media turchi vicini ad ambienti governativi, è accusata tra l'altro di aver pubblicato foto di combattenti armati del Pkk.

Oggi si celebra il Newroz, il capodanno curdo che rappresenta la ricorrenza più importante per la comunità ma i festeggiamenti in Turchia sono vietati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • IlGrilloParlante9

    22 Marzo 2016 - 15:03

    Questa cretina rossa va a romperle i coglioni in uno stato dittatoriale. Forse pensava che fosse come in Italia, dove puoi fare è dire quello che vuoi senza conseguenze, a patto di essere di sinistra. Spero abbia un assaggio delle carceri turche, tipo FUGA DI MEZZANOTTE.

    Report

    Rispondi

  • primus

    21 Marzo 2016 - 20:08

    Cosa ha fatto, ma chi se ne frega, quello che gli faranno sono problemi suoi, magari ne uscirà felice e contenta eheheheheh

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    21 Marzo 2016 - 17:05

    Ma cosa salta in testa a questi ragazzotti per andare a mettere il becco nelle case degli altri, senza alcuna possibilità di combinare niente di buono, con alta probabilità di tornare indietro in una cassetta di legno con un volo di Stato che costa ai contribuenti una valanga di quattrini?

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    21 Marzo 2016 - 16:04

    Ma chi ti ci porta in turchia a farti i cazzi dei turchi ? Questa come Reggiani .... ma a farvi i cazzi vostri no ? Dovete andare a rompere i coglioni in luoghi dove la polizia ci va' poco per il sottile ? Nessuno vi ha mai detto che a farsi i cazzi propri si vive di piu' ? Sono degli illusi come gli immigrati che vengono in europa ... Se vuoi fare la differenza resta a farla nel tuo paesello...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog