Cerca

Achtung! Ci dicono cosa fare

Schulz a gamba tesa sul voto:
"Con Berlusconi Italia nei guai"
I tedeschi comandano a casa nostra

Ormai l'ingerenza teutonica sulla campagna elettorale è quotidiana. Da Berlino arrivano consigli non richiesti su chi scegliere alle urne. La Merkel non vuole Silvio tra i piedi

Martin Schulz

Martin Schulz

Sempre loro. I tedeschi. Sempre lui, il kapà Martin Schulz. Ecco l'ennesima ingerenza teutonica nella nostra campagna elettorale. I soliti consigli per gli acquisti (non richiesti). Il presidente del Parlamento europeo, a pochi giorni dalle elezioni politiche italiane, torna ad attaccare Silvio Berlusconi. Schulz è chiaro. Chiede agli italiani di non votare per il Pdl e per il Cav. "Con le sue irresponsabili attività di governo e con le sue avventure sessuali ha già messo l’Italia nei guai", ha detto Schulz al quotidiano tedesco Bild. Domenica e lunedì prossimo c'è in gioco, secondo lui, una posta "molto alta, anche per non perdere la fiducia, che il Paese si è guadagnato sotto la guida di Mario Monti. Ho molta fiducia che le elettrici e gli elettori italiani faranno la scelta giusta per il loro Paese", conclude. 

Colonia tedesca - La Schulz è in buona compagnia.  Solo ieri, mercoledì 20 febbraio,  il ministro degli esteri del governo Merkel, Guido Westerwelle ha affermato: "L’Italia è un paese chiave per la risoluzione della crisi del debito europea". Il ministro ha anche aggiunto che "il corso delle riforme avviato da Mario Monti deve essere mantenuto". Nonostante queste parole non vuole sentir parlare di un'influenza tedesca sui i giochi di casa nostra: "Non siamo parte della lotta elettorale italiana. Ma chiunque guiderà il futuro governo ci auguriamo che prosegua sulla strada delle necessarie riforme e nel solco filo-europeo". E al coro si era già aggiunto da tempo il ministro delle Finanze tedesco,Wolfgang Schauble che aveva detto: "Sarà un efficiente stratega elettorale Silvio Berlusconi. Ma il mio consiglio agli italiani è di non ripetere l'errore già fatto e non continuare a votarlo". Oggi, dopo l'intervento di Schulz, Schauble ha rincarato: "Con Monti l'Italia ha fatto grandi progressi". L'ennesimo endormsenti. Insomma, ormai i tedeschi pensano più all'Italia che agli affari e alla politica di casa loro. "Monti ha trasformato l'Italia in una colonia tedesca", aveva risposto il Cav. Come dargli torto?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    24 Dicembre 2013 - 09:09

    Silvio non lo vuole nessuno. Si é autoincensato ma in realtà vale poco anche come imprenditore: fallimento Standa, Mercatone e, purtroppo anche Italia. Cosa vuole che uno da lui chiamato Kapo', sia gentile nei confronti di un condannato in procinto di subire altre condanne ? Ghediniiiii: Ma va là. Diglielo.

    Report

    Rispondi

  • locatelli

    26 Febbraio 2013 - 08:08

    strunz lasciatelo parlare piu parla male di berlusconi piu voti prende w silvio w il pdl e w tutti chi a votato per il pdl

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    25 Febbraio 2013 - 09:09

    come fate a sopportare una faccia da culo come il Kapò?che,oltre ad avere la faccia, lo è pure?Vergognatevi!!!!!!!!!e se potete,al ritorno, chiamate la Cianciulli,ci penserà lei.

    Report

    Rispondi

  • seve

    24 Febbraio 2013 - 22:10

    ho smesso di sentire parlare con insistenza di tedeschi,nel 1945 quando avevo 8 anni,poi ho sentito parlare di comunisti,e alla via così fino al disgraziato appuntamento con l'euro, dopo l'euro ancora di tedeschi .Sono molto stanco di euro europa tedeschi e altri cazzi del genere sarà bene incominciare a parlare della nostra ITALIA.Farla diventare uno Stato come si deve e non la repubblica delle banane qual'è.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog