Cerca

La vicenda dei due Marò

Nuova speranza per il rientro di Girone. L'ultima richiesta ai giudici dell'Italia

Salvatore Girone e Massimo La Torre

Un blitz militare per riportare a casa i due italiani

Si terranno domani e dopodomani, 30 e 31 marzo, presso la Corte permanente di arbitrato dell’Aja le udienze in merito al rientro in Italia del fuciliere di Marina Salvatore Girone, attualmente in India, in attesa che termini la procedura di arbitrato in corso tra le parti. L’11 dicembre scorso l’Italia ha chiesto formalmente la revoca delle cosiddette "misure provvisorie in attesa che la Corte decida quale sarà il Paese che dovrà giudicare i due fucilieri di Marina" accusati di aver ucciso due pescatori indiani scambiati per pirati. La Corte si pronuncerà sul caso verso agosto 2018.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ben Frank

    Ben Frank

    29 Marzo 2016 - 19:07

    Quando si dice un paese e un governo del c**zo...

    Report

    Rispondi

  • Morales

    29 Marzo 2016 - 18:06

    Io vorrei che il marò che è in Italia andasse in India per un giusto processo. I due marò hanno o no ammazzato due poveri cristi, magari per errore ma hanno sempre distrutto due famiglie. O forse gli indiani sono animali?

    Report

    Rispondi

blog