Cerca

Vicenda marò

L'India risponde picche all'Italia: il rientro di Girone "inammissibile"

L'India risponde picche all'Italia: il rientro di Girone

La richiesta italiana di far rientrare Salvatore Girone dall’India è "inammissibile" e ha "carattere tendenzioso". Lo si legge nel lungo documento inviato dai rappresentanti di Nuova Delhi alla Corte d’arbitrato internazionale dell’Aja alla fine di febbraio, reso pubblico oggi.  A quella che Nuova Delhi definisce "inammissibilità" viene dedicato l’intero terzo capitolo del documento indiano, da pagina 26 a 46, che ripercorre nei dettagli la richiesta dell’Italia. Nel breve capitolo successivo, a pagina 47 e 48, si parla di "carattere tendenzioso" della domanda di Roma. Oggi è stata resa pubblica anche la richiesta italiana, firmata dall’ambasciatore Francesco Azzarello, che agisce in qualità di agente di Roma all’Aja: a pagina 33 di questo documento si chiede di "permettere il ritorno in Italia del sergente Girone, sotto la responsabilità delle autorità italiane".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • walqua

    walqua

    01 Aprile 2016 - 12:12

    E' una vergogna che, dopo tanti anni, l'Italia è costretta a subire l'ennesimo affronto da una nazione che non ha alcun diritto a tenere prigioniero un connazionale!

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    31 Marzo 2016 - 09:09

    Scambiamo il Maro' con la Boldrini e Alfano!

    Report

    Rispondi

  • luigin54

    31 Marzo 2016 - 07:07

    c'è solo una cosa da fare ,tutti gli indiani residenti in Italia vengano espulsi e riportati in India o rientrano di testa o chiudiamo le relazioni e il turismo vediamo chi muore prima di fame.

    Report

    Rispondi

  • scorpione2

    30 Marzo 2016 - 19:07

    certo che risponde picche , negli ultimi vent'anni l'india e' diventata la quarta potenza mondiale, mentre l'italia sempre negli ultimi vent'anni e' diventata da quarto mondo e quindi non contiamo un cazzo.

    Report

    Rispondi

blog