Cerca

Scandalo maxiattico

Lo sfogo di Bertone sulla casa, la soffiata: "Sapete che quei trenta cardinali..."

Tarcisio Bertone:

Torna a scagliarsi una bufera contro il cardinale Tarcisio Bertone e i lavori di ristrutturazione del suo attico da 300 metri quadrati a due passi da San Pietro. La giustizia vaticana ha messo sotto indagine l'ex presidente della fondazione Bambino Gesù e l'ex tesoriere, ma è sul cardinale che si stanno scagliando tutti i sospetti della stampa. L'Espresso ha pubblicato un'inchiesta sullo scandalo, riportando una lettera del cardinale a Profiti secondo la quale emergerebbe che il porporato sapesse dei fondi dell'ospedale pediatrico spesi per casa sua: "No al contrario - ha provato a difendersi sul Corriere della sera - si esclude ogni coinvolgimento economico della Fondazione. Lo scrivo esplicitamente: se si trovano contributi 'terzi', dei benefattori, va bene, ma assolutamente nulla deve essere a carico della Fondazione. Nella lettera - ha continuato Bertone - Nella lettera è molto chiaro. Io stesso ho cercato benefattori che pagassero la ristrutturazione di un appartamento che, lo ricordo, non è mio ma di proprietà del Governatorato. Poiché non se ne sono trovati, ho pagato di tasca mia, e salato, con i miei risparmi".

Il complotto - Bertone non ci sta a passare per caprio espiatorio, anzi sospetta che sia tutta una manovra dei suoi "avversari" che vorrebbero solo che si ritirasse: "Mi pare una manovra evidente per distogliere l'attenzione dal processo VatiLeaks. Che altro motivo ci sarebbe per uscire adesso? - ribadisce - Bertone fa sempre notizia". E poi c'è il modo con cui la vicenda è emersa, spesso piena di esagerazioni: "Se penso a tutto quello che è stato scritto - ricorda il cardinale - L'attico che non è un attico, per dire: io sto sotto, al terzo piano. Il terrazzo è condominiale, ci passeggiano tutti gli inquilini. Mi hanno anche ringraziato per i lavori. Li ho fatti perché era così disastrato che filtrava l'acqua, quando già ci abitavo mi pioveva in camera da letto". E poi punta il dito su tanti altri suoi colleghi che certo se la passano meglio di lui: "Ci sarà una trentina di cardinali che vive in appartamenti anche più grandi. D'altra parte che si può fare, ricavarne monolocali? Si ha idea di quanto costerebbe? E qui non c'è nulla di lussuoso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    01 Aprile 2016 - 11:11

    Mamma mia che paura...Bertone sembra l'anticristo. Un vero e proprio emissario di Satana !

    Report

    Rispondi

  • nocomment

    01 Aprile 2016 - 10:10

    Per colpa di questi mestieranti del credo, falsi e ipocriti, la gente ha smesso di avere fede, schifati dalla feccia che ha preso potere.

    Report

    Rispondi

blog