Cerca

Sottomissione all'islam

Le hostess di Air France contro l'obbligo del velo sui voli per l'Iran

Le hostess di Air France contro l'obbligo del velo sui voli per l'Iran

Le hostess di Air France si oppongono all’obbligo di indossare il velo quando si trovano in Iran, come la compagnia aerea ha loro imposto. La compagnia francese riprenderà a viaggiare con tre voli settimanali sulla rotta Parigi-Teheran il 17 aprile, dopo la revoca delle sanzioni legate all’accordo sul nucleare. Prima va però risolta la disputa con i sindacati del personale di bordo, che respingono l’obbligo imposto al personale femminile e chiedono che si tratti di una richiesta da rispettare su base volontaria.

La direzione di Air France aveva inviato una comunicazione alle hostess, comunicando loro l’obbligo di indossare pantaloni e maglie larghi, che coprano tutto il corpo, e di coprirsi i capelli con un velo dal momento dell’uscita dall’aereo sino all’arrivo in albergo. Nel caso le dipendenti rifiutino questa destinazione, rischiano sanzioni sul salario e sulla carriera. Il sindacato Unac, citato da France Info, aveva contattato la ministra per i Diritti delle donne francese Laurance Rossignol e ieri ha fatto sapere di essere stato ricontattato dalla ministra per avere maggiori informazioni sulle imposizioni alle hostess.

La compagnia, da parte sua, si è mostrata sorpresa dalla reazione delle dipendenti. Ha sottolineato che l’obbligo di indossare il velo «non è una novità», visto che esiste già per altre destinazioni come l’Arabia Saudita e che esisteva per l’Iran prima che le connessioni aeree fossero interrotte nel 2008 a causa delle sanzioni. Ha anche aggiunto che «la tolleranza e il rispetto delle culture e dei costumi dei Paesi» è «parte dei valori fondamentali di Air France». In una nota, afferma che «la legge iraniana impone di portare un velo che copra i capelli negli spazi pubblici per le donne presenti sul suo territorio», sottolineando che è una regola che non vale durante il volo e che «tutte le compagnie aeree» rispettano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilpensatorevero

    04 Maggio 2016 - 18:06

    Partiamo dicendo che l'Iran ha delle leggi del c****; ma se una compagnia vuole stringere accordi commerciali con certi paesi deve accettare/tollerare/malsopportare certe regole, il guadagno non è indolore. Inoltre si rammenta che la (contestabilissima) pratica viene utilizzata anche x altri paesi. Anche qui la questione è se per un hostess ne valga la pena ed il salario... Qui la questione è di leggi e profitti...

    Report

    Rispondi

  • lagodikriss

    04 Aprile 2016 - 00:12

    Ormai è finita.....abbiamo abdicato...e la cosa triste senza neanche combattere...

    Report

    Rispondi

  • rotic

    03 Aprile 2016 - 21:09

    fanno proprio pena

    Report

    Rispondi

  • angelux1945

    03 Aprile 2016 - 21:09

    Boicottare l'Air France!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

blog