Cerca

Insabbiamento totale

Regeni, altra vergogna dell'Egitto: "Non vi daremo mai i nostri tabulati"

Giulio Regeni, l'indiscrezione dal Cairo:

Un nuovo sfregio dell'Egitto a Giulio Regeni. Il procuratore generale aggiunto egiziano, Mostafa Soliman, ha affermato che non saranno consegnati i tabulati telefonici relativi al caso poiché "sarebbe contro la Costituzioni e le leggi vigenti egiziani". Soliman ha poi aggiunto che "non li consegneremo mai". Tabulati vietati, dunque. Quei tabulati che potrebbero aiutare a risolvere il caso del nostro connazionale brutalmente torturato e poi ucciso.

Il procuratore capo del Cairo ha poi confermato che la procura egiziana "non poteva fornire i tabulati delle telefonate di migliaia o, forse, di un milione di persone. Gli italiani ci hanno chiesto le telefonate di tutte le persone presenti nei posti dove è scomparso e dove è stato ritrovato Regeni. Si tratta di migliaia, forse un milione di telefonate - ha ribadito -. La parte egiziana ha rifiutato questa richiesta non per nascondere qualcosa, ma perché la Costituzione egiziana vieta di fornire informazioni di questo tipo. Abbiamo spiegato che, in base alla Costituzione, non abbiamo i poteri di fornire queste informazioni", ha rimarcato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rocc

    10 Aprile 2016 - 17:05

    pur dispiaciuti per l'orrenda morte di Regeni, non capiamo questo accanimento dell'Italia contro un paese come l'Egitto e soprattutto contro il presidente eletto Al Sisi; purtroppo sono molte decine gli italiani orribilmente uccisi all'estero (da ultimo i due operai trucidati in Libia) e nessuno dice o fa niente, senza parlare dei due marò che il silenzio del governo italiano condanna in India

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    10 Aprile 2016 - 11:11

    a chi giova questa storia mirata a fare chiarezza ma anche a rompere i rapporti con l'Egitto? non capisco tutto questa smania di verità, ma xchè non è stata fatta la stessa cosa x i 2 marò, magari richiedendo immagini satellitari, carte nautiche che attestassero quali altre navi ci fossero in zona? Mi dispiace x il ragazzo, ma xchè nessuno ci dice il tema delle ricerche che stava facendo?

    Report

    Rispondi

  • mannellovincenzo

    09 Aprile 2016 - 19:07

    la mitica #ProcuradiRoma,famosa per i grandissimi successi negli insabbiamenti ed altri trionfi,potrebbe dettare lei quel che vuole dagli egiziani e poi farseli mandare

    Report

    Rispondi

blog