Cerca

Il caso internazionale

Sesso con le capre e pedofilia: la Merkel serve a Erdogan la testa del comico anti-turco

Sesso con le capre e pedofilia: la Merkel serve a Erdogan la testa del comico anti-turco

Alla fine Angela Merkel s'inginocchia a Erdogan, padre padrone islamista della Turchia. La cancelliera ha dato il via libera alla incriminazione di Jan Bohmermann, il comico tedesco il cui poema satirico aveva fatto infuriare il presidente turco. Due settimane fa, il 35enne Bohmermann aveva letto nel corso del suo programma Extra 3 sulla tv pubblica tedesca Zdf un poema satirico nel quale, tra le altre cose, suggeriva che Erdogan avesse rapporti sessuali con le capre e guardasse film pedo-pornografici mentre reprime le minoranze, prende a calci i curdi e picchia i cristiani. 





Ragion di Stato (e migranti) - La Turchia aveva immediatamente protestato chiedendo che venisse incriminato: la legge tedesca, infatti, prevede il reato di diffamazione di capi di Stato stranieri con una pena fino a 5 anni di carcere. Una norma che la Germania, si è affrettata a sottolineare la Merkel dopo aver approvato la richiesta turca, ha intenzione di abrogare. Gli esperti del ministero degli Esteri, della Giustizia e della leadership del governo hanno analizzato per cinque giorni la richiesta di Ankara prima di prendere una decisione in merito. In ballo c'erano infatti da una parte la relazione con la Turchia (sono milioni gli immigrati turchi nel Paese, ma soprattutto Ankara "gestisce" di fatto l'ondata dei migranti in Europa), dall'altra il rispetto delle libertà di espressione. Il caso non ha precedenti in Germania ed ha suscitato polemiche nel paese. La Turchia ha sostenuto che la poesia di Bohmermann non era diretta solo contro Erdogan ma anche contro tutto il popolo turco ed ha chiesto formalmente alla Germania di avviare un'azione penale contro il comico. E lo stesso Erdogan ha presentato lunedì una denuncia personale davanti alla procura. I due procedimenti sono indipendenti. Dopo la decisione della Merkel il segretario generale della "sua" Cdu, Peter Tauber, ha sottolineato come essa dimostri che il governo tedesco prende alla lettera lo stato di diritto "anche se questo risulta a volte penoso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    16 Aprile 2016 - 15:03

    L'Europa gay passiva e sconfitta, dona esausta il culo al dotato Sultano di Instambul...

    Report

    Rispondi

  • filder

    15 Aprile 2016 - 19:07

    A dire il vero i tedeschi hanno avuto da sempre paura dai turchi e ricordo quando hanno emanato un mandato di cattura internazionale per Ocelan (PKK) , quando stupidamente gli italiani lo hanno arrestato i mangia krauti per paura di disordini con la popolazione dello bosforo hanno rinunciato lasciandolo in mano italiane con tutti i problemi che hanno dovuto subire

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    15 Aprile 2016 - 19:07

    Non solo i governanti italiani sono ridicoli buffoni paraculi...

    Report

    Rispondi

  • angelo59

    15 Aprile 2016 - 16:04

    Merkel Ipocrita !

    Report

    Rispondi

blog