Cerca

I nostri soldati

Marò, l'India "regala" l'estate a Latorre. È guerra: nota di fuoco della Farnesina

Marò, l'India

La Corte supremo dell'India concede a Massimiliano Latorre di restare in Italia fino al 30 settembre 2016. Il fuciliere, insomma, resterà a casa fino alla fine della prossima estate: la decisione è arrivata al termine di una lunga udienza. Da par suo, il governo italiano ribadisce che in seguito alla decisione del Tribunale del Diritto del Mare considera sospesa e dunque priva di valenza giuridica la giurisdizione indiana sul caso. Sulla base di questa posizione, l'Italia, si legge in una nota della Farnesina, "ha anche presentato al Tribunale Arbitrale costituito presso la Corte Permanente d'Arbitrato de l'Aja una richiesta di misure provvisorie per chiedere il rientro del Fuciliere Girone e la sua permanenza in Italia fino alla fine della procedura arbitrale. La decisione del Tribunale arbitrale è attesa nei prossimi giorni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scorpione2

    26 Aprile 2016 - 13:01

    x wilegio, primo togliti le fette rossonere dagli occhi, secondo , se i maro' sulla petroliera erano 6, perche' sono stati incolpati solo 2? dove sta' lo spirito di collaborazione nell'esercito, diciamolo francamente hanno scaricato tutto su due pirla di turno.

    Report

    Rispondi

  • scorpione2

    26 Aprile 2016 - 13:01

    magari lo scambio andrebbe in porto se al posto di monti ininfluente, mandassimo berlusconi e la russa akkora forse e dico forse il maro' tornerebbe in italia.

    Report

    Rispondi

  • aifide

    26 Aprile 2016 - 13:01

    La Farnesina? Ma a chi vuoi che importi dei suoi comunicati! Un covo di incapaci raccomandati che non sanno difendere gli italiani all'estero.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    26 Aprile 2016 - 11:11

    Stiamo facendo un casino terribile per un agitatore rosso che va in Egitto a immischiarsi in affari che non lo riguardano, e non riusciamo a difendere i NOSTRI militari, inviati in missione dal NOSTRO governo a difendere le NOSTRE navi. siamo proprio messi bene!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog