Cerca

Lo scandalo

Le spese folli di Farage a carico dei contribuenti: quanto spende al giorno per la sua scorta

Nigel Farage

La sua scorta costa 19 mila euro al giorno. Non è un reale, né un vip di Hollywood, né un presidente. Euroscettico e favorevole all’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, l’europarlamentare inglese Nigel Farage si trova al centro di una bufera. Il Daily Mail lo ha accusato di spendere circa 15 mila sterline al giorno (all’incirca 19 mila euro) per la sua scorta personale, a carico dei contribuenti. Le spese del fautore della Brexit sono infatti pagate con i 2 milioni e mezzo di sterline di fondi europei destinati al gruppo Europe f Freedom and Direct Democracy, lo stesso a cui è iscritto il Movimento 5 stelle. Lui che tra gli argomenti della sua campagna per uscire dall’Unione Europea denuncia spesso lo spreco di soldi che si fa a Bruxelles.

Spreco a cui, sembrerebbe, Farage contribuisce affidando la propria protezione a una dispendiosa agenzia privata, la Secura Associates, formata da ex militari. Non solo. Stando a quanto emerge dalle fatture emesse dall’agenzia a carico del Parlamento europeo e ottenute dal Daily Mail, il parlamentare euroscettico si farebbe scortare ovunque: dagli eventi in una bocciofila nell’Essex, costata 58 mila sterline (oltre 74 mila euro) in sicurezza, alle 10 mila sterline richieste per proteggere Farange durante un animato comizio al piano sotterraneo di uno strip club. Di contestatori e manifestanti neanche l’ombra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilsovranista

    03 Maggio 2016 - 08:08

    bhe... Considerando che qualcuno ha già tentato di farlo fuori due volte... Due incidenti... un aereo caduto in decollo e una macchina a cui si sono staccate le ruote. Ci si dovrebbe domandate chi ha pagato gli "incidenti".

    Report

    Rispondi

blog