Cerca

Incredibile

Che cosa fa un intero villaggio di pescatori con una bambola gonfiabile

bambola gonfiabile indonesia

Tra i vari utilizzi per una bambola gonfiabile, questo forse li batte tutti. Il 19 aprile, un pescatore indonesiano ha trovato un fantoccio dalle sembianze di donna, nuda, che galleggiava in mezzo al mare delle isole Banggai Sulawesi. Scambiandolo per un angelo caduto dal cielo, l’uomo ha raccolto delicatamente il misterioso oggetto, l’ha riposto sul fondo della propria imbarcazione e l’ha ricondotto a riva. Né l’uomo, né la sua famiglia, a quanto pare, sono a conoscenza dell’esistenza delle bambole gonfiabili e del loro utilizzo, per cui hanno scambiato il sex toy per una presenza divina.

Gli abitanti del villaggio Kalupapi l'hanno rivestita adeguatamente e da allora ogni giorno le hanno cambiato gli abiti e l'hijab. Poi hanno pregato al suo cospetto e se ne sono presi cura, proprio come si fa con una reliquia. La notizia del ritrovamento di un angelo mandato dalle divinità sulle acque indonesiane si è diffusa e la casa del pescatore è diventata una meta di pellegrinaggio religioso. Centinaia di persone si sono recate nel remoto villaggio indonesiano per venerare la bambola gonfiabile, finché la vicenda non è giunta alle orecchie delle autorità che hanno mandato la polizia a ispezionare l'"angelo".

Una volta appurato che si trattava di una bambola gonfiabile a scopo sessuale probabilmente caduta o gettata da una nave di passaggio, gli agenti hanno informato gli abitanti del villaggio della natura poco divina del loro ritrovamento. Non si sa che fine abbia fatto il sex toy da allora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog