Cerca

Il terrorismo colpisce il calcio

Orrore: strage al fan club del Real Madrid. Isis, mitra e bombe: un diluvio di morti

Balad

Sedici morti e almeno 20 feriti. È il tragico bilancio dell’ennesimo attentato terroristico in Iraq. Questa volta i miliziani dell’Isis hanno colpito un fan club del Real Madrid a Balad, 80 chilometri a nord di Baghdad. L’attacco è avvenuto la scorsa notte, quando all’interno del locale si trovavano una cinquantina di tifosi dei blancos. “Tre terroristi islamici dell’Isis sono entrati impugnando degli AK-47 e hanno cominciato a sparare a tutti quelli che si trovavano lì - ha raccontato Ziad Subhan, presidente del fan club di Balad, al quotidiano spagnolo As -. Perché questo attacco? A loro non piace il calcio, lo considerano qualcosa di anti-musulmano e alla fine commettono queste atrocità. Siamo distrutti per quello che è successo”.

Anche il Real Madrid ha espresso il suo cordoglio: “Assoluta tristezza per l'episodio. Ai familiari e amici delle vittime tutto il nostro affetto e le condoglianze, estendendo la sua solidarietà a tutto il popolo iracheno che soffre l’eccessiva ingiustizia di una violenza estrema”. In segno di lutto, Crisiano Ronaldo e compagni, in occasione della gara col Deportivo La Coruña di domani, scenderanno in campo con la fascia nera al braccio “perché il calcio e lo sport siano sempre territori d’incontro, concordia e pace, valori che non possono essere vinti dal terrorismo selvaggio”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gescon

    14 Maggio 2016 - 08:08

    Avanti boldrina

    Report

    Rispondi

  • goodvin60

    14 Maggio 2016 - 07:07

    Forse è stato preso di mira il Real perché sullo stemma ha una croce.

    Report

    Rispondi

  • goodvin60

    14 Maggio 2016 - 07:07

    Qualche anno fa sono stati ammazzati in strada a Bagdad due tennisti. Che tornavo dal campo in pantaloncini. La furia cieca non ha limiti. La follia religiosa lascia sgomenti.

    Report

    Rispondi

  • cosimo.sgura

    13 Maggio 2016 - 22:10

    Tanto i nostri politici sono presi da altri problemi vedi unioni civili. Secondo loro siamo immuni da qualunque gesto perché accogliamo tutti i clandestini del mondo.

    Report

    Rispondi

blog