Cerca

Dopo il conteggio dei voti per corrispondenza

Austria, alle presidenziali vince il verde Van Der Bellen

Austria, alle presidenziali vince il verde Van Der Bellen

Secondo fonti dei media austriaci è il verde Van Der Bellen il vincitore delle elezioni presidenziali austriache. La notizia era attesa con grande ansia in tutta l'Unione europea, viste le dichiarazioni anti-Unione dell'avversario di Van Der Bellen, il candidato dell'ultradestra Norbert Hofer. Hofer infatti, era sostenitore di una linea di chiusura delle frontiere austriache, di respingimento degli immigrati fino all'ipotesi di una uscita del Paese dall'Unione. La notizia della vittoria di Van Der Bellen è venuta dopo il conteggio dei voti per corrispondenza, pari a circa 800mila preferenze, che è avvenuto oggi.

Hofer ha ammesso la sconfitta con un messaggio sulla sua pagina Facebook: "Ringrazio tutti per il vostro meraviglioso sostegno. Naturalmente oggi sono un pò triste. Avrei volentieri servito come presidente per voi in questo fantastico Paese". Ha concluso rivolgendosi ai suoi sostenitori: "Vi resterò fedele e contribuirò a un futuro positivo dell’Austria. Per favore non siate scoraggiati. La
missione di questo voto non è perduta, bensì è un investimento nel futuro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Welschtirol

    Welschtirol

    24 Maggio 2016 - 12:12

    Il nuovo Presidente verde Van Der Bellen lo si può paragonare all'angurie: verdi fuori ma rosse dentro.

    Report

    Rispondi

  • wall

    24 Maggio 2016 - 12:12

    Il voto fuori porta,non conta. Chi per sua intenzione si è trasferito altrove, non può interaggire alle politiche in patria, non può percepire il malcontento. Di fatto senza i voti di chi è immigrato , ha prevalso il partito della nazione di ultradestra di Norbert Hofer.. Date il tempo alla nuova storia delle nazioni. EuropA con politiche di " snazionalizzazione" portano alla scelta nazionalistica

    Report

    Rispondi

  • nick2

    24 Maggio 2016 - 09:09

    Se avesse vinto l’ultra destra nulla sarebbe cambiato. Hofer avrebbe fatto finta di battere i pugni sul tavolo ma poi si sarebbe inchinato alla Merkel. In Europa non sono ammessi cambiamenti che USA e Germania non vogliano. Lo scacchiere internazionale può mutare soltanto con una guerra mondiale, che spero non vi augurerete. Siete dei poveri ingenui e mettete quasi tenerezza.

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    24 Maggio 2016 - 05:05

    Ecco cosa significa far votare chi non apporta nulla al proprio paese , pagando eventualmente le tasse in altri paesi dove si vive, votando a capocchia tanto chi se ne frega... vivo altrove, magari la dove i bussulmani non sono ammessi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog