Cerca

Incredibile

Abbandonato nel bosco per punizione, Yamato a sette anni sconvolge il mondo

Abbandonato nel bosco per punizione, Yamato a sette anni sconvolge il mondo

E' stato trovato vivo e sta bene il bambino giapponese di sette anni che sabato scorso era stato lasciato dai genitori in un bosco per punizione. Lo hanno riferito i media locali, secondo cui i soldati hanno ritrovato Yamato Tanooka all’interno di una base militare della città di Shikabe, nella parte meridionale dell’isola di Hokkaido, a circa sei chilometri dal punto in cui era stato lasciato.
"Uno dei nostri militari si stava preparando per un’esercitazione questa mattina e, quando ha aperto la porta di un capanno, lo ha visto - ha raccontato un portavoce dell’esercito - Quando gli ha chiesto, ’sei Yamato?’, il bambino ha detto sì. Ha raccontato che aveva fame, così il soldato gli ha dato un pò di pane, riso e acqua". Il bimbo è stato poi trasferito con un elicottero militare in ospedale per accertare le sue condizioni di salute: secondo l’agenzia di stampa Kyodo, sarebbe leggermente disidratato e avrebbe escoriazioni  superficiali. Il padre, intanto in un’improvvisata conferenza stampa, ha chiesto scusa, ammettendo di "essere andato oltre"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • remare2006

    04 Giugno 2016 - 06:06

    Al papà l'unica cosa che si può dire e che viene spontanea e quella di mandarlo a va......lo. Speriamo che lo legge.

    Report

    Rispondi

  • ghinoditacco2

    03 Giugno 2016 - 12:12

    Il destino vuole che a genitori così idioti, vadano in sorte figli così Grandi.

    Report

    Rispondi

blog