Cerca

Orrore nell'orrore

Dacca, la tragedia di Simona: uccisa dai jihadisti, era incinta e stava per tornare in Italia

Dacca, la tragedia di Simona: uccisa dai jihadisti, era incinta e stava per tornare in Italia

Tra i 9 italiani uccisi dai jihadisti a Dacca c'era anche Simona Monti, 33 anni. La sua storia, se possibile, è ancora più tragica: era incinta e in questi giorni sarebbe dovuta tornare in Italia per trascorrere con la famiglia il resto della gravidanza. A confermarlo sono i suoi familiari, che abitano a Magliano Sabina (Rieti). I sette terroristi islamici, armati di sciabole e pistole, hanno seviziato anche lei a colpi di lame. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucky52

    04 Luglio 2016 - 15:03

    TIger75 prima di scrivere certe cose attacca il cervello. Molti di quelli uccisi erano li per lavoro o mogli di chi li lavora. Quando queste bestie, ed a dire bestie offendo quest'ultime, colpiranno l'Italia cosa dirai ? Perchè eravamo qua? Piuttosto chiediamo agli islamici in Italia se sanno il Vangelo e poi agiamo di conseguenza con chi non lo sa: occhio x occhio, dente x dente

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    04 Luglio 2016 - 12:12

    Questi bastardi devono essere cancellati dalla faccia della terra!, tutti i paesi civili devono unirsi e abbatterli!!!

    Report

    Rispondi

  • rintintin

    04 Luglio 2016 - 12:12

    ridateci Mussolini

    Report

    Rispondi

  • cabass

    04 Luglio 2016 - 11:11

    islam religione di pace... eterna.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog