Cerca

Alta tensione

Potevano Salvarli? Atroce giallo sul blitz: la mossa del governo bangladese

Potevano Salvarli? Atroce giallo sul blitz: la mossa del governo bangladese

Al dramma che ha colpito l'Italia per la terribile strage a Dacca, in Bangladesh, dove sono morte venti persone, delle quali nove italiane, si aggiunge ora anche la beffa di un giallo. Sarebbe ancora tutto da chiarire quanto accaduto poco prima del blitz delle teste di cuoio bengladesi, come riporta il Messaggero. Per l'intera notte il governo italiano da Palazzo Chigi e l'unità di crisi della Farnesina hanno cercato di seguire minuto per minuto l'assedio al bar dove i terroristi tenevano anche gli italiani in ostaggio. Informazioni per forza di cose filtrate dalle autorità locali, visto che l'Italia non ha un centro di intelligence in Bangladesh e quando uno degli agenti dei servizi italiani è riuscito ad arrivare a Dacca quando ormai era troppo tardi.

Sul posto c'erano anche 007 inglesi e americani che hanno cercato in tutti i modi di aprire un canale di comunicazione con le forze di sicurezza locali per tentare una collaborazione. Per loro come per le autorità italiane a Roma c'è stato solo un no secco del governo bangladese. All'alba un centinaio di uomini delle forze speciali hanno dato il via al blitz per liberare gli ostaggi. Tredici minuti in tutto, alla fine dei quali però nessuno dei prigionieri ne è uscito vivo. E su questo aspetto è stato altissimo il nervosismo del governo italiano, recriminando che la collaborazione avrebbe aumentato le possibilità di salvare un maggior numero di vite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lupoclauss

    03 Luglio 2016 - 17:05

    Il governo italiano si preoccuperebbe degli Italiani ? Ma non scherziamo ! A parte che non contano nulla , ma quando mai si sono preoccupati dei vecchi, anziani e pensionati ridotti alla fame e costretti a raccattare nei bidoni della spazzatura cibo e vestiari ? Quando mai il Governo , Il parlamento, le alte cariche dello Stato, i politici, i sindacati, i giornalisti , le forze armate (specialmente la nostra vergognosa marina che non ci difende da ... nessuno ), e chi più ne ha più ne metta si preoccupano dei giovani , dei disoccupati e della gente comune che soffre e non ha futuro. Siamo un popolo moribondo : senza prospettive, senza assistenza sanitaria, senza lavoro , coi nostri giovani che sono costretti ad andare via ed un parlamento e un governo pieni di traditori e infiltrati che hanno rinnegato le loro origini e la loro storia per sete di denaro. Raccattiamo miserabili e criminali di tutto il mondo e ci hanno abbandonato i rinnegati dei ministri e politici. Dovremmo processarli per alto tradimento !!! Ci stanno affamando e ci spenneranno per accogliere questi islamici che ci cacceranno dalle nostre case . Vogliono una guerra civile, lo dicano e così vedremo da che parte starà la nostra INGLORIOSA MARINA MILITARE che nella sua storia non ha mai difeso il suolo nazionale e non ha mai vinto una guerra o una battaglia. Ora si dedica ( a spese nostre ) a raccattare in società cogli scafisti delinquenti e disperati !

    Report

    Rispondi

  • linam

    03 Luglio 2016 - 15:03

    Anche in questa occasione l'intervento con mezzi adeguati delle forze dell'ordine è avvenuto in modo tardivo - con un intervento tempestivo forse non avrebbero salvato la vita agli ostaggi, ma almeno le bestie islamiche avrebbero avuto meno tempo per umiliare e torturare gli ostaggi.

    Report

    Rispondi

blog