Cerca

Guerriglia negli Stati Uniti

Cecchini aprono il fuoco: 5 agenti morti. La rappresaglia-afro: un inferno a Dallas

Cecchini aprono il fuoco: 4 agenti morti. La rappresaglia-afro: un inferno a Dallas

Dopo l'uccisione di due afroamericani ad opera della polizia, il caos negli Stati Uniti. Nella notte scontri e manifestazioni in diverse città. A Dallas, invece, un lago di sangue: alcuni uomini hanno aperto il fuoco contro i poliziotti a margine di un corteo, uccidendone cinque. In totale, gli agenti colpiti sono 11. Uno degli attentatori è stato fermato. Secondo quanto si è appreso, sono stati dei cecchini appostati in cima ad alcuni edifici ad aprire il fuoco.

Dopo la sparatoria, uno dei sospetti asserragliato in un garage sosteneva che l'intera area di Dallas in cui è avvenuta la manifestazione era stato minata. Erano dunque in corso le opere di bonifica degli agenti, alla ricerca di ordigni. La trattativa tra la polizia e l'uomo barricato, che avrebbe aperto il fuoco, è proseguita a lungo, fino a che il sospetto si è tolto la vita.

La protesta di Dallas era una delle diverse manifestazioni organizzate in varie città del Paese dopo la morte di due afroamericani, uccisi da poliziotti, in Louisiana e Minnesota. Diverse centinaia di persone si erano radunate per marciare verso City Hall. L'orrore è iniziato quando ancora non erano le nove di sera: i cori e gli slogan di protesta sono stati interrotti dagli spari dei cecchini e dei fucili d'assalto. David Brown, capo della polizia di Dallas, ha spiegato che i cecchini "hanno aperto il fuoco da postazioni elevate". 

Dopo la sparatoria, le forze di sicurezza hanno subito fermato tre persone. Un altro uomo, come detto, si è nascosto in un garage e ha minacciato di uccidere altri agenti facendo detonare alcune bombe già piazzate in città. "La fine è arrivata", ha intimato. Poi, si è ucciso. Su internet è stata, invece, diffusa la fotografia di "una persona di interesse", un giovane nero e corpulento che indossa una camicetta con la stampa militare e quello che sembra essere un fucile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioarmc

    08 Luglio 2016 - 08:08

    Ora che diranno Obama la Sarandon la Perry e Beyonce?

    Report

    Rispondi

    • scorpione2

      08 Luglio 2016 - 12:12

      cosa vuoi che dica che hanno fatto bene?, comunque tutti quelli che si credono dei padreterni,ogni tanto una lisciata di pelo fa bene.

      Report

      Rispondi

blog