Cerca

Le vittime

Una coppia di italiani dispersi: lo struggente appello su Facebook

Il giallo degli italiani dispersi dopo la strage: i nomi delle prime vittime accertat

C'erano i fuochi d'artificio sul mare per la festa più importante della Repubblica Francese, quella che celebra la Libertà. Il bilancio è di 84 morti ma ci sono feriti molto gravi e tanti dispersi. Tra cui anche degli italiani. #PortesOuvertesNice, ovvero 'PorteAperteNizza'. E' l'hashtag che sta diventando virale su Twitter, per invitare i cittadini di Nizza ad aprire le porte di casa e accogliere chi sta scappando dopo la strage della Promenade des Anglais. Lo stesso messaggio utilizzato subito dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015.La Farnesina ha attivato l'Unità di crisi in seguito all'attacco di questa sera a Nizza, in Francia. Il numero di emergenza da chiamare è +39-06-36225.  cIsarebbe una coppia italiana tra le persone disperse a Nizza dopo l'attentato terroristico sulla Promenade. Sono i due coniugi Angelo D'Agostino e Gianna Muset. Su Twitter è stato diffuso un messaggio di ricerca.

Intanto si conoscono nomi delle prime vittime. Sean Copeland, 51 anni, e suo figlio di 11 anni, Brodie sono tra i primi morti confermati dell'attacco avvenuto ieri sera a Nizza. I due si trovavano sulla riviera francese per le vacanze estiv 
La loro morte è stata confermata da amici e parenti tramite i principali social network. "Sono in stato di shock completo! - scrive un amico di famiglia - Alcune delle persone migliori che ho avuto il privilegio di conoscere. Sono in stato di shock completo!", ripete incredulo. Poi si rivolge alla madre e alla moglie dei due: "Kim, non ho le parole, né so cosa stai attraversando. Sono davvero dispiaciuto per la sua perdita. A nome di Gio e il resto della mia famiglia, ti vogliamo bene!"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog