Cerca

Mohamed Lahouaiej Bouhlel

L'ultima pista sulla strage. Il segreto dell'attentatore

L'ultima pista sulla strage. Il segreto dell'attentatore

Mohamed Lahouaiej Bouhlel, l'attentatore di Nizza, non era un foreign fighter e non aveva apparentemente legami diretti con Isis. L'uomo, padre di tre figli, riporta Bfmtv, stava divorziando dalla moglie, aveva problemi di soldi ed era "depresso e instabile". Le Figaro riferisce che Bouhlel sarebbe stato condannato lo scorzo marzo per un reato di violenza ma fonti di polizia confermano che l'uomo non era conosciuto ai servizi di intelligence.

I vicini di casa (che è stata perquisita) lo descrivono come un uomo "solitario" e "silenzioso", che non sembrava essere molto religioso. Addirittura, secondo un'altra testimonianza dei vicini, riporta Bfm Tv, l'uomo "non aveva fatto per intero il Ramadan quest'anno" e non sembrava seguire strettamente i precetti della religione. 

Secondo alcune testimonianze riportate dal Nice Matin l'uomo, che era arrivato in Francia una decina di anni fa, sembrava diventare sempre più aggressivo e pare guardasse con insistenza le ragazzine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog