Cerca

Decisioni drastiche

Dopo il golpe, la rappresaglia turca: così Erdogan punisce gli Usa (e gli anti-Isis)

Dopo il golpe, la rappresaglia turca: così Erdogan punisce gli Usa (e gli anti-Isis)

Rappresaglia o "semplice" caos post-golpe fallito? Il dubbio resta, ma la prima reazione del presidente turco Erdogan è un duro colpo agli Stati Uniti e a tutta la coalizione occidentale che combatte l'Isis: le autorità di Ankara hanno imposto il blocco totale della base aerea di Incirlik, nell'Anatolia meridionale, di regola impiegata dagli Usa e dagli altri Paesi che fanno parte della coalizione multinazionale contro lo Stato Islamico. A riferirlo fonti del consolato americano di Adana, da cui la struttura dista una
quindicina di chilometri in direzione est. "Le autorità locali impediscono i movimenti da e per Incirlik. È stata anche tolta l'energia elettrica", recita un comunicato ufficiale. La base è utilizzata in comune per i raid aerei contro le milizie del Califfato in Siria e ieri, a tentativo di colpo di stato militare ancora in corso in Turchia, dal Pentagono era stato fatto sapere che le operazioni anti-Isis sarebbe comunque proseguire regolarmente. "Per favore, evitare la base aerea fino a che non  riprenderanno le normali operazioni", prosegue il messaggio del  consolato Usa. La base di Incirlik, che si trova a 12 km a est di Adana, viene utilizzata dalla coalizione anti-Is a guida Usa che interviene in Siria e Iraq. Vi si trovano velivoli e militari di Usa, Germania, Gran Bretagna e Arabia Saudita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • guido.blarzino

    17 Luglio 2016 - 08:08

    Ci mancherebbe soltanto Erdogan nella UE !!!

    Report

    Rispondi

  • picmauri

    17 Luglio 2016 - 08:08

    Ma cosa volete che legga qul psicopatico di cecco e" caduto alcuni anni fa e gl'e' rimasta in tasta la solita frase cav si deve compatirlo per la mancanza di cervello MP

    Report

    Rispondi

  • er sola

    16 Luglio 2016 - 20:08

    Ma il negher alla notizia del golpe non aveva detto di stare dalla parte di erdocaz?

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    16 Luglio 2016 - 19:07

    Se gli americani non avessero lasciato le palle in Vietnam e alla baia dei porci, risponderebbero: cicciobello, tu, fino a prova contraria, fai parte della nato, quindi la base la DEVI dare in uso alla nato, senza se e senza ma. altrimenti, fuori dal patto, e te ne assumi le conseguenze.

    Report

    Rispondi

    • lepanto1571

      17 Luglio 2016 - 19:07

      I turchi, come tutti i muuslmani e i comunisti, sono infidi. NO ALLA TURCHIA IN EUROPA!

      Report

      Rispondi

      • anna.tomasi

        18 Luglio 2016 - 09:09

        Come sono d'accordo!

        Report

        Rispondi

      • anna.tomasi

        18 Luglio 2016 - 09:09

        si, come sono d'accordo!

        Report

        Rispondi

blog