Cerca

Non solo turismo

La giustizia in paradiso:
cento frustate a una 15enne
per sesso prima del matrimonio

Alle Maldive la legge è ispirata alla sharia islamica. La ragazza riceverà la punizione una volta raggiunta la maggiore età

La giustizia in paradiso:
cento frustate a una 15enne
per sesso prima del matrimonio

 

I turisti, le Maldive vere, non le vedono mai. Scendono dall'aereo, fanno pochi passi e salgono su una barca o un idrovolante con cui raggiungono il resort prenotato. Passano i giorni tra immersioni, bagni e sonnellini in spiaggia senza mai lasciare l'isoletta di paradiso prescelta. Quindi, fanno il tragitto all'inverso e tornano in occidente. Mai potrebbero immaginare che una ragazzina maldiviana "colpevole" di aver avuto rapporti sessuali prematrimoniali possa essere condannata alla bellezza di 100 frustate. Come è capitato a una 15enne, la cui "colpa" era stata quella di denunciare il patrigno, colpevole di averla violentata. L'uomo, reo pure di aver ucciso il bambino avuto dalla figliastra, rischia fino a 25 anni di carcere. Ma nel corso del processo è emerso che la ragazzina aveva avuto rapporti rpematrimoniali. E così, oltre che vittima, è diventata pure colpevole. perchè la legge in vigore nel piccolissimo stato dell'oceano Indiano, dove la religione prevalente è quella islamica, è proibito dalla legge ispirata alla sharia.

Le frustate le saranno inferte una volta arrivata alla maggiore età, ha fatto sapere la corte, lasciando tuttavia a lei la scelta se sottoporsi immediatamente alla punizione. La sentenza ha suscitato la dura reazione degli attivisti per i diritti umani, e dal governo è arrivata la richiesta di clemenza. Secondo Masood Imad, portavoce del presidente Mohamed Waheed, la giovane dovrebbe essere trattata come vittima e non come criminale, specificando tuttavia che deve "vergognarsi" per quello che ha fatto.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianko

    01 Marzo 2013 - 11:11

    con tutti i posti BELLISSIMI non mussulmani che si possono visitare, vanno a dar soldi a 'sti decerebrati! mah..?

    Report

    Rispondi

  • pinturicchi

    28 Febbraio 2013 - 11:11

    Su questi problemi decrebbe intervenire le nazioni unite . E poi vorrei dire che noi abbiamo isole più belle delle Maldive .

    Report

    Rispondi

  • fofetto

    28 Febbraio 2013 - 10:10

    Iniziare a costruire una bella fabbrica per produrre solo Cicatrene. Poi rivolgersi ad un artigiano e concedergli incentivi per industrializzare la produzione di fruste. Tra un po', se continuano con l'invasione benedetta dalla sinistra, questi mussulmani riusciranno a creare nuovi posti di lavoro. Grillo, perlomeno, in questo dibattito la pensa come il centrodestra e parte del centrosinistra.

    Report

    Rispondi

  • lepanto1571

    28 Febbraio 2013 - 10:10

    E questi sarebbero i musulmani non estremisti! Con queste mentalità entrano nel nostro paese e non si integreranno mai. Vedi Inghilterra e Francia. Da noi, invece, ci impiccheranno con la corda che gli stiamo regalando.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog