Cerca

Equivoca

La bella conduttrice e il saluto romano: bufera sulla convention di Trump

La bella conduttrice e il saluto romano. Ma dal pubblico repubblicano si leva un grande applauso

Un gesto un po' equivoco quello di Laura Ingraham alla convention repubblicana di Cleveland. La conduttrice radiofonica, nota per le sue forti posizioni conservatrici, dopo un trionfale intervento che ha strappato quasi un minuto di applausi in platea, si è fermata per un secondo di troppo col braccio teso. Qualcuno su twitter, vedendo nel gesto il saluto romano, l'ha già accusata di voler emulare Hitler.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • saritaboni

    22 Luglio 2016 - 23:11

    E'stata bravissima, grande oratrice davvero.

    Report

    Rispondi

  • Arch Stanton

    22 Luglio 2016 - 15:03

    Non pensavo che su Libero potesse apparire la spazzatura creata dai media di sinistra. Hanno preso un fermo immagine di qualche millesimo di secondo durante un saluto, ed ecco a voi il saluto nazista.

    Report

    Rispondi

  • mauriziobenito

    22 Luglio 2016 - 11:11

    GRANDE, MITICA, MERAVIGLIOSA.

    Report

    Rispondi

blog