Cerca

Terrore in Germania

Monaco di Baviera, chi è il killer della strage: solo, 18 anni, iraniano, in cura per depressione

Monaco di Baviera, chi è il killer della strage: solo, 18 anni, iraniano. Il movente: Isis, razzismo o follia

Ha 18 anni, è un tedesco-iraniano, un "ragazzo tranquillo", come ha spiegato un vicino di casa. È lui l'autore della strage di
Monaco di Baviera: 9 morti nel McDonald's all'interno del centro commerciale Olympia, tra cui una ragazzina di 15 anni, più 16 feriti tra cui diversi bambini. Il decimo morto è il terrorista, che si è suicidato. Secondo gli inquirenti, che hanno perquisito la sua casa, non ci sarebbe alcun elemento riconducibile all'Isis. E questo è il punto di partenza.

Chi è il killer - Si chiamava Ali Sonboly, figlio di un tassista e di una dipendente di un negozio della zona. Suo padre è sotto torchio dalla notte, per capire il profilo psicologico e il movente del ragazzo, che viveva con i genitori nel quartiere di Maxvorstadt, a nord-ovest del centro e a sud-est del luogo della mattanza. Secondo le prime indiscrezioni, il giovanissimo amava i videogiochi sparatutto (particolare forse superfluo, dato che il mondo è pieno di ragazzi appassionati di videogame violenti che non prenderebbero mai in mano una pistola) ma soprattutto avrebbe dimostrato una insana ammirazione per Tim Kretshmer, il 17enne tedesco che nel 2009 aveva fatto strage nella sua scuola a Winnenden, a 20 km da Stoccarda. Era entrato in mimetica e con un fucile automatico, aveva ammazzato 16 persone tra alunni e insegnanti prima di togliersi la vita. Una versione germanica della più famosa strage di studenti, quella di Columbine in Colorado.

La fuga e il suicidio - Il giovanissimo killer, a differenza di quanto sembrato per ore, ha apparentemente agito da solo e non con altre due persone oggetto della caccia all'uomo che si è scatenata in tutta la città poco dopo le 18 di ieri. Aveva solo una pistola, ricaricata più volte. Il 18enne, inseguito da agenti in borghese, si è sparato con un colpo alla testa e il suo cadavere è stato trovato poco distante dal luogo della strage. Aveva uno zaino, gli artificieri hanno mandato in avanscoperta un robot nel timore che ci fosse un ordigno esplosivo.

Razzismo, follia - Terrorismo di matrice islamista? Movente razzista e xenofobo di estrema destra? Semplice, drammatica follia? Il ragazzo era "sconosciuto alla polizia" e nell'azione del 18enne ci sono elementi in apparenza contraddittori. Una testimone che si trovava con lui nel fast food, una donna di religione islamica, ha detto che quando il killer ha iniziato a sparare ("Mirava in faccia ai bambini) gridava "Allahu akbar". Particolare ovviamente che ha fatto pensare immediatamente, se non all'Isis, a un "cane sciolto" ispirato dal jihadismo. Ipotesi, come detto, per il momento scartata dagli inquirenti. Altri testimoni riferivano peraltro di grida di segno opposto, "stranieri di merda" e "maledetti turchi".

Il video prima della strage - C'è poi un video, inquietante, ripreso da un abitante nei dintorni del centro commerciale. Il killer, vestito di nero, si trova su un tetto e sta parlando, tranquillo, con un altro uomo nascosto, che lo insulta. Non sa che si sta per scatenare l'inferno. I due parlano in dialetto bavarese. "Sono di qui - spiega il 18enne -, sono nato in Germania, in un quartiere povero dove vive gente che percepisce sussidio pubblico". E ancora: "Sono stato bullizzato per anni, ora ho una pistola per stendervi tutti". E quando confessa di essere "stato in cura", il cittadino ribatte: "Quello è il posto in cui dovresti stare, in cura psichiatrica". "Ma cosa vuoi fare con quella pistola?", gli domanda. "Non ho ancora fatto niente", e poi iniziano le prima raffiche. 

di Claudio Brigliadori 
@Piadinamilanese

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fini von jablanaz und gutenegg

    23 Luglio 2016 - 21:09

    tante parole, ma la pistola austriaca Glock 9x21, con matricola abrasa, e i 300 proiettili dove se li è procurati? ci sarà qualcuno che glieli ha forniti, non siamo negli USA.

    Report

    Rispondi

  • ariete84

    23 Luglio 2016 - 14:02

    Insistono per voler venire tutti qui. Ma perchè? Se poi non riescono ad inserirsi. Non è il loro mondo, la loro religione è un'altra, la loro educazione, quella delle loro famiglie pure. Poi si devono vendicare. Ma perchè continuano a venire in un mondo che non gli appartiene e che tra l'altro disprezzano?

    Report

    Rispondi

  • corto lirazza

    23 Luglio 2016 - 11:11

    Cosa diirà adesso quell'imbecille di giornalista tedesco che ieri sentenziava nello speciale di Belpietro su rete quattro che l'attentatore fosse di destra, e negava la possibilità di una matrice islamica?

    Report

    Rispondi

  • maxdemax

    maxdemax

    23 Luglio 2016 - 09:09

    Tutti a dire che all'Italia seervono gli immigrati. Ma se guardo vedo la Slovenia che vive tranquilamente con 2milioni di persone. Ma proprio neccessario, ha si le pensioni. Ma se abbiamo pagato, dovrebbero avere i nostri soldi, oppure li hanno già spesi. Molto probabile che l'INPS non ha un becco di un quattrino e ti hanno derubato. Ora cercano di elemosinare qualcosa con extracomunitari.LADRI

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog