Cerca

Le indagini

L'esca su Facebook: così ha attirato la gente al McDonald's

L'esca su Facebook: così ha attirato la gente al McDonald's

La polizia sta investigando su un post apparso su Facebook poco prima dell'attentato a Monaco in cui si pubblicizzava una offerta di pasti gratis al McDonald's dove poi è avvenuta la sparatoria. 

Riporta il Daily Mail che questa potrebbe essere stata una sorta di "esca" per attirare più gente possibile all'interno del fast food che si trova al centro commerciale Olympia. Il killer, Ali Sonboly, un diciottenne con doppio passaporto, iraniano e tedesco, si è suicidato. Hubertus Andrae, capo della polizia, ha confermato che il post è stato pubblicato sul social network immediatamente prima della strage da una ragazza il cui nome è però falso. Si sta cercando di stabilire se ci sia una diretta diretta responsabilità dell'attentatore - che quindi avrebbe usato una falsa identità - o se ci siano delle complicità di altre persone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog