Cerca

Strage in Giappone

Ammazza 15 disabili a coltellate: "Volevo liberare il mondo da loro"

Carneficina in un centro disabili. Il Giappone sotto choc per la strage senza un perchè

Si è scagliato contro i più deboli e contro chi non poteva difendersi e li ha accoltellati senza pietà. E' successo in Giappone, dove un ventiseienne ha compiuto una carneficina in un centro riabilitativo per disabili.

Il giovane, ex dipendente del Tsukui Yamayuri Garden, struttura a circa 10 km da Tokyo che si occupa di assistenza a persone diversamente abili, si è introdotto nel centro intorno alle 2.30 del mattino, per colpire in maniera indiscriminata, armato di coltello. Le vittime sarebbero 15, i feriti 45, quattro dei quali in gravissime condizioni. "Volevo liberare il mondo dai disabili" ha detto il killer dopo essere stato fermato dalle forze dell'ordine. Restano ancora da capire le dinamiche e le motivazioni dietro il folle gesto, anche se le indagini mirano a motivi personali legati all'ex luogo di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    26 Luglio 2016 - 11:11

    Dev'essere un terrorista islamico, un immigrato, sono sempre loro gli assassini, lo dice feltri e Giordano,

    Report

    Rispondi

blog