Cerca

L'attentato a Ansbach

Kamikaze fai da te, l'ultimo video: "Fedele all'Isis sempre". Poi esplode

Il video del kamikaze fai da te: "Fedele all'Isis sempre", poi si fa esplodere

Ansbach, ore 22 di ieri sera. Una forte esplosione ha colpito la città bavarese vicino al luogo che ospitava un concerto Con 2.500. L’autore dell’attacco, un rifugiato siriano di 27 anni che doveva essere espulso lo scorso 13 luglio, è l’unica vittima dell’esplosione: si è fatto esplodere. Il ragazzo era conosciuto alle autorità perché aveva già tentato più volte il suicidio e un anno fa gli era stato rifiutato l’asilo politico. I feriti sono 12, ma 3 sono gravi e si aspettano aggiornamenti sulle loro condizioni. 

L'Isis ha rivendicato l'attacco. Mohammed Deleel non parlava d' altro: Aleppo, le bombe, le donne e i bambini che muoiono  ogni giorno. Non perdeva occasione per ripetere che «quelli non mi rappresentano», riporta il Corriere,  che «io non sono così» e che «non farei mai una cosa del genere» e alla fine invece l' ha fatta: è diventato kamikaze nel nome dell' Isis. Era lui l' uomo dallo zainetto enorme che i testimoni hanno visto agitarsi prima dello scoppio, lui l' unica vittima di questa storia dai contorni ancora oscuri. Mohammed arriva all' ingresso della piazza dov è in corso un concerto, c' è folla. L' ordine della sindaca dice che entra solo chi ha i biglietti, lui ne è sprovvisto e nota che la polizia locale controlla anche le borse di chi passa il varco.

Capisce che il suo piano non funzionerà. E allora prende a camminare, agitatissimo, davanti all' Eugene Winstube, un piccolo bar che si trova proprio davanti all' arco sotto il quale è costretto a passare chi entra in piazza. Camminava nervosissimo avanti e indietro e parlava di continuo al telefono. "Faceva finta di ascoltare la musica del concerto ma si vedeva che non era lì con la testa. E poi aveva uno zaino sulle spalle davvero grande...", dice una testimone. A un certo punto si è avvicinato ai tavolini ed è scoppiato. Aveva confezionato personalmente l'ordigno.  Quindici feriti, quattro dei quali in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Lui muore sul tempo.

Gli inquirenti lo definiscono "mentalmente instabile" prima che terrorista. Gli analizzano i due telefonini. In un video ritrovato Mohammed avrebbe lasciato una sorta di rivendicazione personale: immagini con la sua voce in sottofondo per giurare "fedeltà e sottomissione" al sedicente Stato islamico e per annunciare che il suo "sacrificio" era contro la Germania per il suo intervento anti-islam. E lo Stato Islamico conferma, rivendicando l'attentato: "Un combattente dello Stato islamico ha compiuto l' attacco suicida che ha ferito decine di persone in risposta alle richieste jihadiste di colpire i Paesi che partecipano alla coalizione contro l' Isis".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • falkrr900

    26 Luglio 2016 - 10:10

    Un'altra "Risorsa" della Boldrini ha dimostrato la sua importanza nell'economia dei paesi Occidentali.Per la seconda volta in pochi giorni, grazie alla lungimiranza della Sig.ra Merkel, la Germania ha goduto di questa grande opportunità offerta dall'arrivo di tante nuove Risorse dai paesi islamici. La Francia, Inghilterra, USA e Spagna ne hanno già approfittato, Manca L'Italia ma abbiate pazienza!

    Report

    Rispondi

blog