Cerca

La rivista

Era tutto già scritto. Rouen, strage annunciata 1 anno fa: ecco il documento del disastro francese

Era tutto già scritto. Rouen, strage annunciata 1 anno fa: ecco il documento del disastro francese

L'attacco alla chiesa di Rouen e il massacro di padre Jacques Hamel ha inevitabilmente sconvolto il mondo, non solo quello cattolico, ma non può e non dovrebbe aver sconvolto l'intelligence francese. L'ultimo picco nell'escalation degli attacchi terroristici islamici era uno di quegli eventi catastrofici attesi da tempo, per l'esattezza da un anno. Da quando cioè la rivista online in francese dell'Isis Dar al-Islam, aveva diffuso una sorta di libretto delle istruzioni su come e dove attaccare al fine di "piantare la paura nei loro cuori". Tra i bersagli indicati sulla rivista ci sono le chiese e i luoghi di culto, sul come è presto detto: "Non importa l'arma che usate, sia anche un coltello da cucina o un altro oggetto tagliente".

Come riporta il Corriere della sera, l'attacco a Rouen arriva alla fine di un processo a quattro fasi: il progetto, l'organizzazione, l'influenza e la propaganda. E l'ultimo colpo atteso da anni dai vertici del terrorismo islamico, cioè l'attacco in una chiesa su territorio europeo, porta con sé tutta la consapevolezza dell'impatto emotivo che ha potuto provocare. Le due bestie che hanno sgozzato il prete di Rouen sono stati descritti dagli stessi canali di propaganda dell'Isis come loro soldati. Se ci fossero concreti legami con lo Stato Islamico ormai diventa secondario, perché ogni cosiddetto lupo solitario può accedere a una quantità di informazioni propagandistiche e indottrinanti da non aver bisogno neanche che gli si dia il via libera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog