Cerca

Come dobbiamo reagire

La proposta drastica di "Libero": i terroristi islamici riduciamoli così

La proposta drastica di "Libero": i terroristi islamici riduciamoli così

La cosa che fa più arrabbiare è che uno dei due terroristi della chiesa in Normandia era ai domiciliari: girava con il braccialetto elettronico. Si trovava in libertà, nonostante le autorità sapessero che il musulmano in questione era in odore di terrorismo. Anche lo stragista di Nizza era attenzionato dalle forze dell’ordine, visto che il padre era un islamico estremista e lui - con problemi mentali - si era troppo avvicinato all’Isis. E che dire dei killer del Bataclan? Salah era conosciuto dalla polizia. Eppure era in giro e non l’hanno preso per mesi...

Perchè allora ci sono in giro potenziali terroristi? Dopo le stragi si dice che «combatteremo il terrorismo con tutti i mezzi», come ha sentenziato ieri il presidente francese Francoise Hollande. Ma i servizi segreti a cosa servono? A prevenire, no? E dunque non si può studiare la creazione di una mega Guantanamo europea, visto che si conoscono i tipi pericolosi?

Gli americani, nella zona occupata dagli Usa a Cuba, avevano messo tutti gli uomini di Al Qaeda dopo le Torri Gemelle e la guerra ai talebani. Non possiamo anche noi, in Europa, organizzare una Guantanamo nostra? Su un’isola, in un’area isolata. Da qualche parte. Purchè si tolgano di torno i potenziali stragisti.

Lo stato di diritto è superato in questa emergenza. Invece di pensare di introdurre il reato di tortura, è il caso di varare un Patriot Act. Invece di aspettare che ci facciano saltare in aria, sarebbe il caso di procedere con retate a tutto campo. Prenderli, sradicarli, toglier loro internet. E metterli in qualche zona protetta. Sotto controllo.

Magari gli attentati continueranno, ma i cosiddetti «depressi» assassini diminuirebbero. Tanto interessa solo alla Boldrini dei diritti degli estremisti...

di Giuliano Zulin

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bozzolik

    12 Agosto 2016 - 10:10

    nel dubbio rimandarli a casa loro dentro una pelle di maiale

    Report

    Rispondi

  • cartonito

    12 Agosto 2016 - 10:10

    nel carcere di Pianosa e poi se vogliono mangiare devono organizzarsi a pescare.

    Report

    Rispondi

  • patrenius

    28 Luglio 2016 - 18:06

    Ma allora non sono solo a dire che ci vogliono ratrellamenti e campi di concentramento! L'America dopo Perlarbour a scopo preventivo rastrellò tutti i giapponesi e non ebbe un solo attentato

    Report

    Rispondi

  • lamberto.bertoni

    28 Luglio 2016 - 13:01

    concordo con Zulin a pieno, ma temo che chi governa ( europoa )continuereà a fare chicchiere inutili

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog