Cerca

terrore

Germania ancora sotto attacco: esplosione a Norimberga

Germania ancora sotto attacco: esplosione a Norimberga

Una violenta esplosione è stata avvertita vicino a Norimberga, in Germania, vicino ad un centro di accoglienza per immigrati. Non sono stati registrati feriti. Lo riporta l'emittente bavarese Br24. L'esplosione sarebbe stata provocata da una
valigia piena di bombolette spray.

La polizia tedesca infatti non ha trovato tracce di esplosivo nella valigia contenente bombolette spray. Si cercano un uomo di circa 30 anni e una donna di circa 25 anni, che potrebbero essere i proprietari della valigia, secondo le testimonianze raccolte sul posto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettym

    28 Luglio 2016 - 09:09

    era ovvio che succedesse, e non ci sono nemmeno commenti da fare! Gli Stati non fanno niente e quindi i cittadini provvedono da soli...presto faremo tutti così. Se gli Stati avessero a suo tempo fatto il dovuto nei paesi di origine per evitare l'invasione, questo non sarebbe successo...ma con i se e con i ma, non si risolvono le situazioni e quindi ci difenderemo per conto proprio

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    28 Luglio 2016 - 08:08

    A dire vero ci aspettavamo su Libero, per dovere di cronaca, le rivelazioni definitive sulla natura filonazista ed antiaraba del pluriassassino di Monaco , a conferma della lungimiranza di Giordano, che due giorni fa insinuava tra i lettori la molla dell'Isis dietro alla preparazione ed alle finalità dell'assassino, nell'unico caso in cui la natura dei fatti era palese e controcorrente. Delusi.

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    27 Luglio 2016 - 17:05

    al commento di sotto visto che devono andare via a casa loro si portino chi li vuole, boldrini, merkeLLA frocetto renzi, sventola nikita ecc ecc

    Report

    Rispondi

  • manuzzi

    27 Luglio 2016 - 17:05

    Inizia l'avventura.....la gente è stanca....meglio che tornino a casa Loro...

    Report

    Rispondi

blog