Cerca

Il piano perfetto

La "sorpresa di ottobre" di Putin: la bomba che stravolgerà il pianeta

Donald Trump e Vladimir Putin

Il mail-gate, l'attacco a Yahoo, il passaporto trafugato di Michelle Obama: l'America è sotto attacco hacker. Si sospetta - anzi, ci sarebbe quasi la certezza - che dietro ci sia la "manina" della Russia di Vladimir Putin. Hacker russi il cui obiettivo è favorire Donald Trump nella corsa presidenziale su Hillary Clinton. Manovre che sarebbero dovute alla promessa del magnate a Putin, ovvero annullare le sanzioni contro Mosca in caso di vittoria. Una proposta che sarebbe arrivata tramite Carter Page, uomo d'affari vicino a The Donald e agli ambienti ufficiali russi, sui quali l'intelligence starebbe indagando.

Un contesto esplosivo e imprevedibile, nel quale però, si sospetta, il "colpo grosso" potrebbe ancora arrivare. È l'ipotesi, affascinante e suggestiva, avanzata da Guido Olimpio sul Corriere della Sera, il quale si interroga: "Ci sarà una October Surprise per il voto Usa? Un evento capace di condizionarlo in modo clamoroso?". La "October surprise". La sorpresa di ottobre. Un clamoroso attacco hacker che in molti, nei corridoi della politica americana, ora si aspettano. I democratici temono che nel mirino ci possa finire la Clinton, con imbarazzanti e-mail e rivelazioni. Oppure l'amministrazione Obama, da colpire per dimostrare l'inadeguatezza dei progressisti Usa.

Paure fondate. Paure che crescono di giorno in giorno. La cyber-guerra è realtà. A colpire, come detto, i russi: le indagini della intelligence Usa portano sempre ad Est. Ma anche più a est: dietro ad alcune incursioni, infatti, ci sarebbero i servizi cinesi. Una morsa, una tenaglia che potrebbe stringere fino a far schizzare fuori questa "sorpresa d'ottobre", la bomba in grado di cambiare queste elezioni e in qualche modo la storia di questo pianeta, consegnando il mondo a Donald Trump.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antonimo

    05 Ottobre 2016 - 21:09

    A prescindere se dietro ci siano i russi, i cinesi o chiunque altro, la notizia vera è che Obama e la Clinton di vergogne da nascondere ne hanno una quantità industriale !

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    27 Settembre 2016 - 08:08

    Ma finitela con lo scrivere queste fantasiose illazioni, che c'è gente particolarmente propensa a prenderle per oro colato.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    26 Settembre 2016 - 09:09

    Trump è tra i peggiori candidati alla presidenza dall'Unione degli Stati americani, non vincerà mai, nessuno si flagellerebbe i coglioni con sto bastardo

    Report

    Rispondi

  • JZS

    24 Settembre 2016 - 19:07

    Trump: 1."Una Nazione Senza Confini NON è una Nazione" 2. "Una Nazione che NON serve per primo gli Interessi dei PROPII Cittadini NON è una Nazione." Hillary: 1. Frontiere Aperte a TUTTI 2. Perdita della Identità Nazionale 3. I cittadini di una Nazione sono solo cittadini del Mondo 4. Finanziato "Primavera Araba" e Conseguente Invasione delle nostre città, ecc. A VOI la SCELTA!

    Report

    Rispondi

    • antonimo

      05 Ottobre 2016 - 21:09

      Trump for president, solo i pidioti nostrani possono fare il tifo per una criminale psicopatica come Killary Clinton !

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog