Cerca

Instabilità politica

Venti di guerra al confine italiano. Lo scenario, dopo il voto sarà il caos

Venti di guerra al confine italiano. Lo scenario, dopo il voto sarà il caos

Un referendum per una festa rischia di far saltare il già precario equilibrio nei Balcani. La domanda a cui hanno risposto domenica 25 settembre 1,2 milioni di elettori dell'entità serba della Bosnia-Erzegovina Volete celebrare il 9 gennaio come festa nazionale della Republika Srpska? è stata dichiarata incostituzionale dall'Alta Corte della Bosnia-Erzegovina perché "in aperta violazione dei diritti di croati, bosniaci musulmani e altre persone non serbe residenti nella Rs", riporta La Stampa. E di fatto la consultazione popolare del presidente Milorad Dodik - "decideranno i serbi" - è una sfida che mette a rischio la stabilità del Paese.

Il leader serbo bosniaco non nasconde le sue mire separatiste e l'ostilità verso uno Stato bosniaco centralistico con una Sarajevo "sempre più islamizzata". Per questo nella Federazione croato-musulmana (l'altra entità della Bosnia-Erzegovina definita dagli accordi di Dayton che posero fine alla guerra del 1992-1995 che fece 100mila morti)) e nel resto della comunità internazionale, ad eccezione della Russia, si teme che il referendum possa essere un primo passo verso una nuova fase di instabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxdemax

    maxdemax

    26 Settembre 2016 - 14:02

    bisognava lasciare fare ai serbi.. altro che andare a rompere i coglioni.. ma gli USA, hanno la tendenza di vole metter eil dittino sempre.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    26 Settembre 2016 - 12:12

    Ragazzi, mettetevi il cuore in pace: gli islamici danno fastidio e creano casino dovunque vadano. Il motivo è semplice: loro non vanno in un paese per convivere pacificamente e, magari, integrarsi con la popolazione locale, ma solo per dominare e conquistare, imponendo la propria religione e i propri usi e costumi, spesso barbari. E' sempre stato così, fin dal medioevo.

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    26 Settembre 2016 - 12:12

    al netto della propaganda dei media filoislamica (basta pensarre al can can per la buffonesca indipendenza del Kossovo,stato canaglia che vive di traffici turpi e governato da terrorisiti e mafiosi)osservo come la semplice celebrazione di una festa della comunita' serba chefesta rimane,sia l'alibi per creare ed aumentare tensioni tra etnie che ritengo sarebbe meglio si separassero

    Report

    Rispondi

blog