Cerca

Silvio Uber Alles

Germania, economista tedesco: "Berlusconi è una benedizione"

Hans-Werner Sinn, noto per le sue battaglie anti-Merkel, spiega: "Ha preparato la via per il cambiamento delle politiche Bce"

Germania, economista tedesco: "Berlusconi è una benedizione"

 

"Berlusconi è una benedizione". A dirlo, stavolta, nessun "destroide", ma un noto economista tedesco, Hans-Werner Sinn, direttore di uno dei più prestigiosi centri di ricerca economica della Germania, l’Istituto Ifo di Monaco di Baviera. Sinn si è distinto negli ultimi anni per l'avversità ad Angela Merkel e alle sue politiche di salvataggio dell'Euro attraverso l'interventismo della Bce, che secondo l'economista stanno trasferendo il peso dei debiti insostenibili dei Pigs sulle spalle dei paesi più virtuosi come la Germania. Una strategia che, sostiene Sinn, è stata bocciata dalla realtà, anche per merito di Berlusconi che - continua- ha avuto il meirto di opporsi ai diktat della cancelliera tedesca. Sinn si spinge poi oltre, sostenendo che l'Italia deciderà il futuro dell'Euro: prima è stato Mario Draghi a spingere in alto la moneta unica, annunciando l'intervento della Bce nel caso la situazione dovesse degenerare. Ora, invece, potrebbe essere Berlusconi a rimettere tutto in discussione, ossia a rimettere in carreggiata una politica economica finora suicida, trascinando l'Euro verso il basso ed evidenziando le contraddiziuoni della politica di salvataggio della moneta economica. Ed è questo - spiega - il maggior merito del leader del Pdl: “Se Berlusconi può anche non rappresentare molte cose positive, bisogna però dargli atto che ha preparato la via per questo riconoscimento”, conclude l'economista.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jack1

    06 Marzo 2013 - 17:05

    il nano chi è tuo figlio???? detto questo ti consiglio vivamente di tornare a scuola ...ma dalla prima elementare ... Ancora siete qui a spaccare l'anima con le vs. cazzate . Qui , cretino, chi ci ha portato in europa rubandoci anche i soldi dai conti correnti sono stati i tuoi beniamini ....chi ha regalato mutui a tutti i cojlioni disadattati sono stati i tuoi compangucci .. chi ha infestato , con i relativi risultati visti da tutti , il sistema bancario sono i tuoi compangucci ...Vedi, cojlione, Mussari (fatto anche presidente dell'ABI, se avevi qualche dubbio sulla governance bancaria italiana. Comprati un camion di acutil fosforo che passi da un primate all'homosapiens.forse

    Report

    Rispondi

  • alberto55

    06 Marzo 2013 - 17:05

    Pecoroni, io non ho votato Berlusconi, ma invece di fare come le pecore, ascoltate anche coloro che la pensano diversamente da voi! L'analisi di questo economista potrà dare fastidio, ma di fronte all'evidenza perchè non riconoscere i meriti? Meditate gente, meditate!!!

    Report

    Rispondi

  • walter112

    06 Marzo 2013 - 17:05

    Berlusconi a livello internazionale non conta nulla, se davvero osasse mettersi di traverso alle grandi potenze, distruggono lui e le sue aziende, in poco tempo.

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    06 Marzo 2013 - 17:05

    strano... veramente, nano dei miei stivali, il neo partito (da qualcuno è stato paragonato a fermare il declino) è si contro la culona, ma perché vorrebbe una linea economica della ue ancora più rigorosa. dicono, inoltre, che l'euro è morto e per colpa di: spagna, portogallo, grecia e naturalmente italia. dato che dall'entrata del paese nell'euro chi è stato maggiormente al potere è stato il pdl/lega è facile capire chi pensino (i tedeschi) chi siano i maggiori responsabili di questo disatro: il nano delinquente abituale (a detta dei giudici) e i suoi amichetti. inoltre, caro giornale: ma quando il nano si sarebbe opposto ai diktat della culona? varando una manovra economica da 145 miliardi di euro? quella che costa 5.766€ fino al 2014? alzando l'iva? pietosi... propaganda a gogo...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog