Cerca

Privilegi, ma...

Sole, mare, tasse evase senza problemi: Corsica, il paradiso a due passi dall'Italia

Sole, mare, tasse evase senza problemi: Corsica, il paradiso a due passi dall'Italia

Benvenuti in Corsica. Dove non solo le imposte indirette - Iva, accise e tasse varie - sono facilmente aggirate, ma anche le imposte dirette sono altrettanto allegramente evase dalla gran parte dei contribuenti, come dimostrano le statistiche pubblicate dalla Corte dei conti francese.

La Corsica è una sorta di zona franca, mai dichiarata ma funzionante da più di un secolo. Nella graduatoria della lealtà fiscale dei vari dipartimenti francesi, la Corisca è al 90esimo posto per le imposte sul reddito delle persone fisiche e al 96° posto per il gettito delle imposte dei professionisti e delle imprese. Evasione ed elusione pesano circa per la metà del gettito fiscale complessivo dell'isola che è pari a 1,67 miliardi di euro.

I giudici contabili transalpini, però, ora avrebbero deciso di contenere i privilegi corsi, bloccando l’esenzione dell’Iva sui vini e sugli alcolici, una misura che costa allo Stato francese 50 milioni; l’esenzione delle accise sulle sigarette che pesa per altri 27. E infine, i giudici vorrebbero intervenire  anche sull’esenzione dall'imposta di immatricolazione dei veicoli, che rappresenta un altro privilegio.

Ora la palla passa al governo di Manuel Valls che dovrebbe ratificare la decisione della Corte, anche se i media francesi sono sicuri che non interverrà in vista delle imminenti elezioni del 2017 per evitare ripercussioni elettorali. A Italia Oggi una fonte anonima del ministero ha commentato:"On n’a pas envie de mettre le feu au lac", ovvero nessuno brama dalla voglia di gettare benzina sul fuoco nelle relazioni sempre tesissime tra Parigi e Ajaccio (sopratutto dopo l'ultima visita del premier Valls nell'isola, in primavera, quando alcuni consiglieri regionali indipendentisti si sono rivolti a lui in lingua corsa).  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    30 Settembre 2016 - 08:08

    meglio quello che ha fatto Berlusconi, che i sinistroidi con i svuotacarcere. Quest'ultimi, sì, che mi hanno toccato le tasche, mi hanno derubato e distrutto la casa. Ma di cosa parli Timoty! E dei migranti(clandestini)? Vogliamo dire qualcosa? Che con 3,5 miliardi all'anno per mantenerli, mandiamo i pensionati a 67 anni.

    Report

    Rispondi

  • walterprimo

    30 Settembre 2016 - 08:08

    Vogliamo far ripartire l'Italia? Uscire da questa crisi? Facile. Portare tutte le tasse al 20%, per tutti. Con una clausola. Chi evade, arrestato, tolti tutti i beni alla famiglia, portati al confine e mandati via dall'Italia per sempre. Stessa cosa per chi ha aiutato è fatto l'intestatario dei beni sottratti. Non vedo alternative. Quindi ricalcolando: Benzina a 0,50 cent. stipendi più alti etc,

    Report

    Rispondi

    • leo63

      12 Ottobre 2016 - 15:03

      proposta eccellente. dove firmo?

      Report

      Rispondi

  • Skyler

    29 Settembre 2016 - 13:01

    vedo che Owen è espertissimo in certe cose: vuoi vedere che ne ha fatti pure lui? ma è di sinistra e loro sono come le vergini dai candidi manti, rotte di dietro e pure davanti!

    Report

    Rispondi

    • tristano.libero

      30 Settembre 2016 - 01:01

      Non sono di sinistra. Pirla

      Report

      Rispondi