Cerca

Frontiere

Immigrati: il 98% degli ungheresi dice no, referendum annullato

Immigrati: il 98% degli ungheresi dice noReferendum annullato: non c'è quorum

Il referendum non è valido, ma il dato politico c'è. Gli ungheresi non vogliono gli immigrati. Il presidente dell'Ufficio elettorale nazionale ungherese (Nvi), Andras Patyi, ha detto in tv che il referendum in Ungheria sulla ripartizione dei migranti nell'Ue non ha raggiunto il quorum del 50%. Parlando al telegiornale della sera, Patyi però non ha fornito cifre riservandosi di annunciarle più tardi.

Secondo un exit poll condotto dal think tank Nezpont alla chiusura dei seggi, il 95% degli ungheresi che si è recato alle urne ha votato "no" alle quote di migranti previste dal piano di Bruxelles, pari a un totale di 3,2 milioni di elettori, contro i 168mila che hanno votato "sì". Secondo Gulyas, l'affluenza alle urne si è fermata intorno al 45%.

Un istituto demoscopico vicino al governo, Nezopot, ha pubblicato un exit-poll secondo il quale - con 3,2 milioni di preferenze - il 'nò ha ottenuto il 95% dei voti validi al referendum sui migranti in Ungheria mentre i sì sarebbero stati appena 170 mila (5%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Delta16

    Delta16

    03 Ottobre 2016 - 11:11

    Perfetta incoerenza, sembrano Italiani.

    Report

    Rispondi

  • burago426

    03 Ottobre 2016 - 09:09

    io posso capire chi non ha votato, come dire che per lui è indifferente, ma chi ha votato sì, questo non me lo spiego. Cioè è contento di farsi invadere. Per me è solo un matto. Ma chi piace che ci siano persone che sfruttano il suo sudore, che mentre ci sono persone che si alzano alle 5 del mattino per andare a lavorare e debba distribuire la sua paga per dei fannulloni che altro non sono.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    03 Ottobre 2016 - 08:08

    Mettetela come volete ma il 95% di coloro che sono andati a valutare rappresenta una legittimazione per il premier Orban che da questa consultazione elettorale esce rafforzato.

    Report

    Rispondi

  • frncsc

    02 Ottobre 2016 - 23:11

    Titolo lievemente fuorviante..."il 98% degli ungheresi dice no referendum annullato" E' ovvio che se il referendum non ha raggiunto il minimo è perchè il restante 50% non è andato a votare, quindi come nei referendum abrogativi italiani la migliore arma quando non si condivide la tesi del referendum è l'astensione. Evidentemente in Ungheria non sono tutti anti-europeisti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog