Cerca

Leggi draconiane

In Indonesia è legge la castrazione chimica per i pedofili

In Indonesia è legge la castrazione chimica per i pedofili

Somministrazione di ormoni femminili in aggiunta alla detenzione. E' la legge approvata dal parlamento indonesiano che permette di effettuare la castrazione chimica sui condannati per pedofilia, una punizione che va a inasprire la pena già molto dura riservata a chi commette questa tipologia di reato.

In Indonesia, infatti, il pedofilo deve scontare dieci anni di carcere, se non addirittura la pena capitale. La norma sulla castrazione chimica arriva dopo che una quattordicenne è stata stuprata e uccisa da un branco di maggiorenni, ma, nonostante questo, le associazioni umanitarie si sono scagliate contro la legge. Anche i medici indonesiano si dicono contrari, perchè l'applicazione della castrazione andrebbe contro la deontologia professionale della categoria.

La castrazione chimica esiste già in Polonia, Corea del Sud, Russia e in alcuni Stati americani. "In tutti questi paesi la castrazione chimica non ha portato direttamente ad una diminuzione dei casi di pedofilia. Si tratta, per altro, di una pratica molto costosa, quando potremmo investire quegli stessi soldi per aiutare le vittime e dare loro la possibilità di cominciare una nuova vita" ha detto la portavoce della Commissione per i diritti delle donne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • etano

    14 Ottobre 2016 - 08:08

    Per i pedofili l'unica soluzione sarebbe la castrazione chimica ma occorrerebbe una legge che consentisse di adottare la castrazione fisica per: extracomunitari, clandestini, islamici invasori, rom e feccia similare. Se si sapesse che in Italia provando a entrare da clandestino o filo terrorista o rom ti evirano senza tanti complimenti avremmo una riduzione immediata di invasioni. Proviamo?

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    13 Ottobre 2016 - 18:06

    basta non prendere la pastiglietta e dire che si è presa, LA CASTRAZIONE FISICA, per farli sentire come a casa loro se sono stranieri, se sono italiani per farli sentire come in vacanza in un paese straniero.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    13 Ottobre 2016 - 17:05

    Basta castrarli come i polli.Via il ramo,via le castagne.E per pisciare si siedano come le donne.Una operazione chirurgica e via.Non violenteranno più nessuno vita natura durante.

    Report

    Rispondi

blog