Cerca

Crociata

I cardinali contro McDonald's: non lo vogliono in San Pietro

I cardinali contro McDonald's: non lo vogliono in San Pietro

I cardinali pronti a partire per una crociata contro McDonald's. Gli alti prelati vaticani si sono indispettiti perché un'ala dell'edificio in cui risiedono sta per essere occupata dalla società di ristorazione americana, con tutta una serie di effetti collaterali che non riguardano solo l'odore di fritto.

Come riporta l'Huffington Post, il palazzo oggetto della contesa è un edificio in zona Borgo Pio, a due passi da piazza San Pietro, nel quale abitano diversi cardinali, tra cui monsignor Ravasi, Versaldi, Agustoni e Lanza di Montezemolo. Ai religiosi sarebbe stato ingiunto, da parte del proprietario dell'immobile, cioè il Vaticano (attraverso l'Apsa, l'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica) di contribuire alle spese di ristrutturazione che permetterebbero a McDonald's di insediarsi in una parte dell'edificio.

Ma i cardinali si sono rifiutati di sborsare, non tanto per una questione economica, quanto per il modo "poco cortese" con cui l'Apsa ha inoltrato loro la richiesta di contributo spese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • heinreich

    24 Ottobre 2016 - 14:02

    non capisco cosa importi a loro che mangiano sempre al ristorante anzi si abbuffano ed infatti sono tutti grassi.

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    13 Ottobre 2016 - 18:06

    Ne fanno una questione di forma. In realtà sono solo dei mentecatti morti di fame.

    Report

    Rispondi

  • Garrotato

    13 Ottobre 2016 - 18:06

    Òspio! Ecco un'altra bella telenovela, dal titolo "Niente patatine per i Cardinali!" Sono curiosissimo di sapere come andrà a finire...anzi non me ne frega un'emerita mazza. Ahahah.

    Report

    Rispondi

blog