Cerca

Panico negli stabilimenti Basf

Germania, doppia esplosione a impianti chimici: un morto, sei dispersi

Un attacco chimico in Germania? Il doppio colpo al colosso: il sospetto

Un morto e sei dispersi in Germania: è il bilancio di due esplosioni avvenute in due impianti chimici del gigante tedesco Basf, in due città distanti 30 chilometri, Lampertheim e Ludwigshafen, nell'ovest del Paese. Secondo l'azienda gli incidenti sarebbero da attribuire a dei lavori di manutenzione: la rottura di alcune tubature ha provocato una reazione a catena che ha portato alle esplosioni. Esclusa la pista terroristica, e soprattutto il pericolo di "nube tossica".

La Basf ha chiesto alla popolazione vicina a Ludwigshafen "di evitare gli spazi aperti e di lasciare chiuse porte e finestre delle abitazioni". Nell'altro incidente invece non ci sarebbero emissioni di agenti chimici pericolosi nell'aria. Nell'impianto di additivi per materie plastiche di Lampertheim, per cause non ancora stabilite, è esploso un filtro, mentre Ludwigshafen l'esplosione è avvenuta nel porto nord, dove l'impianto lavora gas e petrolio. Dopo questa seconda esplosione si è levata una densa nube di fumo e sul posto sono giunte diverse squadre dei vigili del fuoco.

Basf ha ammesso che nel primo incidente quattro suoi dipendenti sono rimasti feriti e sono stati trasportati in ospedali, mentre si è limitata a dire che il secondo incidente ha causato "vari" feriti. Tutte le attività nei centri industriali coinvolti sono state sospese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nick2

    17 Ottobre 2016 - 20:08

    Niente attentato. Vi è andata male...

    Report

    Rispondi

  • etano

    17 Ottobre 2016 - 15:03

    Dato che aveva ritirato le altre 6 paia di slip dalla tintoria specializzata in derattizzazioni e bonifche non sapendo dove metterle perché aveva la mani impegnato dell'esplosivo se le è infilate tutte una sull'altra.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    17 Ottobre 2016 - 14:02

    Probabilmente è stato qualche errore umano in qualche manovra di impianto.Se trattasi di attentato dovrebbero trovare il corpo dell'attentatore con addosso 7 paia di slip...Domandatevi il perché.

    Report

    Rispondi

blog